Essiccatori Klarstein per la cucina: per la conservazione naturale dei tuoi alimenti

Assicurare l’ottimale conservazione dei cibi senza l’aggiunta di prodotti chimici è possibile, grazie a un elettrodomestico che sta facendosi sempre più spazio all’interno delle nostre cucine: l’essiccatore.

In che modo tale strumento permette di far durare più a lungo gli alimenti in un modo così salutare? Durante l’essiccazione, da sempre effettuata con l’ausilio del sole, vi è la scissione dei componenti liquidi e solidi, ossia l’evaporazione di gran parte dell’acqua presente nell’alimento.

Tale fenomeno permette di evitare la proliferazione batterica e quella dei microrganismi, ma al contempo assicura la conservazione delle proprietà nutrizionali del prodotto stesso.

Per i motivi che si elencheranno in seguito, l’essiccatore è uno tra gli elettrodomestici preferiti da chi segue un’alimentazione crudista e per chi pratica la paleo-dieta.

Potenza e modalità di funzionamento del prodotto

L’elettrodomestico è strutturato in un corpo di plastica e acciaio, che all’interno contiene dei cestelli estraibili. In essi vanno inseriti funghi, frutta, verdura o erbe, ma anche carne e pesce.

Tramite la circolazione dell’aria vi è la diffusione del calore in modo omogeneo, in seguito alla quale gli alimenti perdono circa l’80-90% dell’acqua e il processo si conclude con l’essicazione del prodotto.

La Klarstein è una delle aziende leader nel settore degli essiccatori da cucina e propone degli articoli che possono soddisfare tutte le fasce di utenza, in quanto offre dei modelli base a circa 42 €, nonché articoli più potenti, ad esempio essiccatori da 630W, che raggiungono temperature fino a 68°C e contengono fino a 8 ripiani. In questo caso l’articolo viene proposto a circa 1.250 €.

La temperatura ottimale con cui l’essiccatore agisce sugli alimenti da conservare varia dai 35°C ai 70°C: in tal modo non avviene il processo di cottura, che non si desidera ottenere.

Abbiamo visto come la potenza del dispositivo vari da modello a modello. La Klarstein ha immesso in commercio sia prodotti con un ridotto consumo energetico, da circa 400W, sia degli altri molto potenti, che prevedono un consumo da 2000W.

Anche il colore è importante

In base all’ arredamento della cucina e ai suoi colori, si potranno preferire delle tonalità più o meno neutre per l’articolo in questione. In effetti, l’elettrodomestico è proposto in un ampio ventaglio cromatico: si possono trovare essiccatori bianchi e neri, per arrivare a soluzioni molto più vive e accattivanti, come quelle in giallo o in altre tinte con forte personalità.

Infine, vi è la possibilità di acquistare il prodotto come nuovo, usato oppure ricondizionato dal venditore.