Tempo di lettura: 2 minuti

I tuoi obblighi in materia di IVA nel Regno Unito e nell'Unione europea

Se vendi merci in Paesi UE o nel Regno Unito, è possibile che tu debba registrare una partita IVA e riscuotere l'IVA sulle tue vendite.

Modifiche alle norme sull'IVA all'importazione per il Regno Unito e i Paesi dell'UE nel 2021

Nel 2021 saranno introdotte modifiche significative in materia di riscossione dell'IVA sulle importazioni nel Regno Unito e nell'UE, nonché su alcuni scambi tra Paesi dell'UE e all'interno del Regno Unito.

Le modifiche entreranno in vigore il 1° gennaio 2021 nel Regno Unito e il 1° luglio 2021 nell'UE.

Cosa cambierà


L'IVA è una tassa applicata alle spese dei consumatori. Quando un venditore titolare di partita IVA vende all'interno del Regno Unito o dell'UE, è obbligato a riscuotere l'IVA in base al Paese di consegna delle merci. L'IVA deve essere quindi trasferita all'agenzia delle entrate nazionale tramite l'invio di apposite dichiarazioni IVA.

Nella maggior parte dei Paesi è possibile registrare la partita IVA online e presentare la dichiarazione IVA tramite il sito Web dell'agenzia delle entrate locale.

Le tre situazioni seguenti richiedono di norma l'obbligo di registrare una partita IVA nel Regno Unito o nell'UE:

  1. Vendita di beni che superano la soglia definita a livello locale.

    Tieni presente che le soglie variano da Paese a Paese e, in genere, non si applicano ai venditori esteri o non residenti nel Paese di imposizione. Se un venditore vende beni a livello nazionale, deve controllare la soglia con le autorità competenti in materia di imposte o con un consulente fiscale locale.
  2. Vendita di beni provenienti da un magazzino locale da parte di un venditore non residente (distribuzione anticipata).
  3. Solo per l'UE, vendite internazionali superiori a specifiche soglie per la vendita a distanza. Le soglie per la vendita a distanza sono attualmente pari a EUR 35.000 o EUR 100.000, a seconda del Paese di consegna delle merci.

A partire dal 1° luglio 2021, per l'obbligo di registrazione della partita IVA in caso di vendita all'interno dell'UE verrà applicata un'unica soglia di EUR 10.000, che sostituirà le attuali soglie per le vendite a distanza intracomunitarie specifiche di ciascun Paese. Ciò significa che, se vendi ad acquirenti che non hanno registrato la partita IVA in nessun Paese dell'UE e il totale complessivo di queste vendite supera EUR 10.000 (GBP 8.818), dovrai riscuotere l'IVA in tutti i Paesi dell'UE in base all'indirizzo di consegna. Per farlo, dovrai registrarti ai fini IVA in ciascuno dei Paesi UE in cui effettui vendite o utilizzare il servizio EU VAT One Stop Shop.

Per ulteriori informazioni, visita i seguenti siti:

È obbligatorio esporre il proprio numero di partita IVA nelle singole inserzioni sul sito eBay. Per farlo, aggiorna la pagina relativa alle informazioni sulla tua attività. Troverai ulteriori informazioni anche nello Spazio venditori - viene aperta una nuova finestra o scheda.

Mancato rispetto degli oblighi IVA

eBay prende molto seriamente la conformità alle norme IVA. Se eBay riscontra che non stai rispettando la normativa IVA (o riceve informazioni ufficiali al riguardo), o che stai fornendo informazioni errate che non consentono a eBay di riscuotere correttamente l'IVA nei casi in cui è obbligata a farlo, potremmo bloccare le vendite sul tuo account e rimuovere le tue inserzioni in corso. Dovrai contattarci per ottenere la rimozione di eventuali restrizioni alle tue vendite.

Per evitare qualsiasi impatto sulle tue vendite eBay, devi assicurarti che il tuo account sia sempre aggiornato, con i dettagli dei tuoi indirizzi registrati, i numeri di partita IVA e i luoghi da cui spedisci le merci.

Modifiche alle norme sull'IVA all'importazione per il Regno Unito e i Paesi dell'UE nel 2021

Nel 2021 saranno introdotte modifiche significative in materia di riscossione dell'IVA sulle importazioni nel Regno Unito e nell'UE, nonché su alcuni scambi tra Paesi dell'UE e all'interno del Regno Unito. Di seguito abbiamo sintetizzato gli effetti che tali modifiche avranno sui venditori eBay.

Nell'attesa che eBay adatti le proprie procedure alle prossime modifiche normative, ti invitiamo a valutarne l'impatto sulla tua attività e a prepararti per tempo, se vendi a livello internazionale ad acquirenti situati nel Regno Unito o in Paesi delll'UE, o se le tue merci vengono distribuite direttamente da magazzini dislocati in tali Paesi.

Se hai domande sui tuoi obblighi fiscali, ti invitiamo a contattare un consulente tributario.

Vendite ad acquirenti situati nel Regno Unito dopo il 1° gennaio 2021

I beni venduti nel Regno Unito sono soggetti all'IVA britannica. L'aliquota IVA standard è del 20%, ma su determinati oggetti possono essere applicate aliquote del 5% o dello 0%.

In caso di importazione di merci nel Regno Unito, viene applicata l'IVA all'importazione e, in alcuni casi, dazi doganali. L'aliquota IVA dovuta all'importazione sarà la stessa che verrebbe applicata se le merci fossero fornite nel Regno Unito.

Ulteriori informazioni sull'IVA per il Regno Unito su gov.uk (in inglese)

Il 1° gennaio 2021, il Regno Unito ha introdotto norme che, in determinate circostanze, spostano la responsabilità della riscossione dell'IVA per gli acquisti online dai venditori a mercati come eBay.

Le modifiche del Regno Unito in sintesi

  1. eBay è obbligata a riscuotere l'IVA britannica sulle merci vendute tramite eBay a clienti all'interno del Regno Unito nelle seguenti circostanze:
    • Merci importate nel Regno Unito con un valore della spedizione non superiore a GBP 135. Tieni presente che non esiste più l'esenzione dall'IVA per le piccole spedizioni di valore non superiore a GBP 15
    • Beni di qualsiasi valore venduti da un venditore non residente nel Regno Unito e spediti da un magazzino situato nel Regno Unito. I venditori potrebbero comunque avere obblighi in materia di IVA britannica e pertanto dovrebbero rivolgersi ai propri consulenti fiscali per ulteriori informazioni
    Se un ordine soddisfa uno di questi criteri, né i venditori né i corrieri devono riscuotere l'IVA dagli acquirenti del Regno Unito. eBay riscuoterà l'IVA dall'acquirente e la versarà all'HMRC (l'autorità fiscale britannica).
  2. Se un acquirente richiede un rimborso (annullamento, rimborso completo, rimborso inferiore al valore originale o rimborso parziale), eBay gli rimborserà l'IVA nei casi in cui l'abbia riscossa sulla transazione originale.
  3. eBay è obbligata a riscuotere l'IVA britannica sull'intero valore della transazione, incluse le spese di spedizione, in quanto tali spese sono considerate parte dell'acquisto totale. L'aliquota IVA applicata alle spese di spedizione è la stessa applicata agli oggetti inclusi nella spedizione.
  4. eBay non riscuoterà l'IVA britannica se sussistono le seguenti condizioni:
    • Valore della spedizione superiore a GBP 135. In pratica, il destinatario paga l'IVA all'agente di spedizione nell'ambito delle operazioni di sdoganamento del pacco
    • L'acquirente è titolare di partita IVA britannica e fornisce un numero di partita IVA britannica valido. In questi casi, eBay non riscuoterà l'IVA britannica, ma la responsabilità inerente l'IVA verrà assunta dal cliente titolare di partita IVA britannica
    • Spedizioni di merci contenenti prodotti soggetti ad accise, come alcol e tabacco, importate nel Regno Unito. Ulteriori informazioni: Importing excise goods to the UK from the EU (in inglese)
  5. Panoramica: casi in cui la riscossione dell'IVA britannica è a carico di eBay
    Località del venditore Valore della spedizione (escluse spese di spedizione e IVA) Luogo in cui si trova l'oggetto al momento della vendita eBay deve riscuotere l'IVA britannica sulle vendite
    All'interno del Regno Unito Fino a GBP 135 Al di fuori del Regno Unito Sì**
    All'interno del Regno Unito Oltre GBP 135 Al di fuori del Regno Unito No (ma l'acquirente potrebbe essere tenuto a pagare l'IVA e i dazi direttamente all'HMRC/al corriere)*
    Al di fuori del Regno Unito Fino a GBP 135 Al di fuori del Regno Unito
    Al di fuori del Regno Unito Oltre GBP 135 Al di fuori del Regno Unito No (ma l'acquirente potrebbe essere tenuto a pagare l'IVA e i dazi direttamente all'HMRC/al corriere)*
    Al di fuori del Regno Unito Qualsiasi valore All'interno del Regno Unito Sì***
    All'interno del Regno Unito Qualsiasi valore All'interno del Regno Unito No
    *L'acquirente potrebbe essere tenuto a pagare l'IVA e i dazi al momento della consegna. I venditori devono verificare la disponibilità di soluzioni DDP (reso sdoganato) presso i corrieri di cui si avvalgono per garantire un'esperienza di acquisto ottimale.
    **Gli acquirenti che hanno registrato su eBay un numero di partita IVA britannica valido dovranno calcolare autonomamente l'IVA in base al meccanismo di inversione contabile. eBay non riscuoterà l'IVA, ma emetterà una fattura all'acquirente in base al meccanismo di inversione contabile.
    ***eBay non riscuoterà l'IVA sulle vendite tra un venditore e un acquirente registrati ai fini IVA nel Regno Unito, se le merci si trovano nel Regno Unito.
  6. Quando vendi tramite il Programma di spedizione internazionale nel Regno Unito:
    • Se eBay è responsabile per il versamento dell'IVA, il Programma di spedizione internazionale riscuote l'IVA dall'acquirente per conto di eBay
    • Se viene utilizzato il Programma di spedizione internazionale, ma eBay non è responsabile dell'IVA, Pitney Bowes sarà responsabile dello sdoganamento delle merci nel Regno Unito per conto dell'acquirente. Pitney Bowes riscuote l'IVA e i dazi sull'importazione dall'acquirente in base al valore delle merci e verserà l'importo dell'IVA all'HMRC per conto dell'acquirente
  7. Metodo di calcolo dell'IVA da parte di eBay:
    • Tutti i venditori che mettono in vendita su eBay.co.uk e sui siti europei dovranno indicare il prezzo lordo e l'aliquota IVA distinta, per consentire a eBay di calcolare il prezzo netto e l'importo esatto dell'IVA da addebitare al consumatore
    • eBay utilizzerà i valori che hai fornito quando hai messo in vendita i tuoi oggetti (prezzo lordo e aliquota IVA) per determinare i prezzi netti
    • eBay calcolerà quindi l'IVA a carico dell'acquirente in base all'aliquota IVA dell'oggetto venduto nel Paese di consegna. eBay applicherà alle spese di spedizione la stessa aliquota IVA applicata all'oggetto
    • eBay trasferirà l'importo netto al venditore e verserà l'importo IVA all'autorità fiscale competente
    • Per i venditori non residenti nell'UE/nel Regno Unito, l'aliquota IVA sarà pari allo 0% (e tale campo può essere lasciato vuoto), a meno che non abbiano incluso l'IVA britannica o UE nei calcoli dei prezzi
    • I venditori che utilizzano il regime del margine possono anche lasciare l'aliquota IVA vuota. Poiché eBay non può applicare un regime del margine, l'IVA deve essere riscossa sul valore totale dell'oggetto venduto. Se indichi un'aliquota IVA, ciò può comportare una riduzione dell'importo netto che ricevi
  8. Come appare l'IVA agli acquirenti:
    • Tutti i prezzi indicati su eBay.co.uk saranno comprensivi dell'IVA britannica. Nelle inserzioni disponibili nei risultati della ricerca e nella pagina dell'inserzione, gli acquirenti del Regno Unito vedranno i prezzi comprensivi di IVA
    • Nei casi in cui la riscossione dell'IVA per gli ordini spediti a un indirizzo di consegna britannico sarà a carico di eBay, l'importo dell'IVA verrà mostrato separatamente sulle fatture emesse agli acquirenti
  9. Responsabilità relative alle imposte dei venditori eBay:
    • I venditori potrebbero essere tenuti a riscuotere l'IVA nei casi in cui eBay non è obbligata a farlo, ad esempio se l'acquirente è registrato ai fini IVA. In questi casi, eBay ti fornirà i dettagli dell'acquirente per una corretta riscossione dell'IVA
    • Sei tenuto a mettere in vendita l'oggetto e a indicare le specifiche dell'oggetto in modo accurato, assicurandoti inoltre che il luogo in cui si trova l'oggetto sia corretto. Devi assicurarti che i dettagli del tuo account, inclusi il nome, l'indirizzo registrato, la ragione sociale, i numeri di partita IVA e il luogo da cui le merci vengono spedite, siano corretti e aggiornati.

Vendite ad acquirenti UE

I beni venduti nell'UE sono generalmente soggetti all'IVA.

Le aliquote IVA che si applicano sono diverse a seconda del Paese e sono basate sul tipo di beni venduti. Ulteriori informazioni sulle aliquote IVA a livello UE e sui database dell'UE per la ricerca delle aliquote IVA (in inglese).

In caso di importazione di merci nell'UE, viene applicata l'IVA all'importazione e, in alcuni casi, dazi doganali. L'aliquota IVA dovuta all'importazione sarà la stessa che verrebbe applicata se le merci fossero fornite nel Paese d'importazione.

Ulteriori informazioni sulle norme UE sull'IVA (in inglese)

Dal 1° luglio 2021, l'Unione europea introdurrà norme che, in determinate circostanze, spostano la responsabilità della riscossione dell'IVA per gli acquisti online dai venditori a mercati come eBay.

Le modifiche UE in sintesi

Dal 1° luglio 2021, l'Unione europea introdurrà importanti modifiche alle modalità di riscossione dell'IVA sulle importazioni nell'UE, sulle forniture di beni all'interno dell'UE da parte di venditori non residenti nell'UE e sulle forniture transfrontaliere da parte di venditori residenti nell'UE.

  1. eBay è obbligata a riscuotere l'IVA sulle merci vendute tramite eBay ai clienti dell'UE nelle seguenti circostanze:
    • Merci importate nell'Unione europea con un valore della spedizione non superiore a EUR 150. Tieni presente che non esiste più l'esenzione dall'IVA per le piccole spedizioni di valore non superiore a EUR 22
    • Beni di qualsiasi valore venduti da un venditore non residente nell'UE e spediti da un magazzino situato nell'UE. I venditori potrebbero comunque avere obblighi in materia di IVA nell'Unione europea e pertanto devono rivolgersi ai propri consulenti fiscali per ulteriori informazioni
    Se un ordine soddisfa uno di questi criteri, né i venditori né i corrieri devono riscuotere l'IVA da acquirenti nell'UE. eBay riscuoterà l'IVA dall'acquirente in base al Paese di consegna e la verserà alle autorità fiscali competenti.
  2. Se un acquirente richiede un rimborso (annullamento, rimborso completo, rimborso inferiore al valore originale o rimborso parziale), eBay gli rimborserà l'IVA nei casi in cui l'abbia riscossa sulla transazione originale.
  3. eBay è obbligata a riscuotere l'IVA sull'intero valore della transazione, incluse le spese di spedizione, in quanto tali spese sono considerate parte dell'acquisto totale. L'aliquota IVA applicata alle spese di spedizione è la stessa applicata agli oggetti inclusi nella spedizione.
  4. eBay non riscuoterà l'IVA se sussistono le seguenti condizioni:
    • Valore della spedizione superiore a EUR 150. In pratica, il destinatario paga l'IVA all'agente di spedizione nell'ambito delle operazioni di sdoganamento del pacco
    • L'acquirente è titolare di partita IVA e fornisce un numero di partita IVA valido. In questi casi, eBay non riscuoterà l'IVA, ma la responsabilità inerente l'IVA verrà assunta dal cliente titolare di partita IVA
    • Spedizioni di merci contenenti prodotti soggetti ad accise, come alcol e tabacco, importate nell'UE
    • Importazioni in cui l'acquirente è titolare di partita IVA UE e fornisce un numero di partita IVA UE valido. In questi casi, eBay non riscuoterà l'IVA UE, che verrà invece riscossa dall'autorità doganale/dal corriere di competenza al momento dell'importazione
  5. Panoramica: casi in cui la riscossione dell'IVA UE è a carico di eBay
    Località del venditore Valore della spedizione Luogo in cui si trova l'oggetto al momento della vendita eBay dovrà riscuotere l'IVA
    All'interno dell'UE Fino a EUR 150 Fuori dall'UE Sì (se l'acquirente non ha un numero di partita IVA convalidato) *
    All'interno dell'UE Valore superiore a EUR 150 Fuori dall'UE No (ma l'acquirente potrebbe essere tenuto a pagare l'IVA e i dazi direttamente alle autorità doganali/al corriere)**
    Fuori dall'UE Fino a EUR 150 Fuori dall'UE Sì (se l'acquirente non ha un numero di partita IVA convalidato)*
    Fuori dall'UE Valore superiore a EUR 150 Fuori dall'UE No (ma l'acquirente potrebbe essere tenuto a pagare l'IVA e i dazi direttamente alle autorità doganali/al corriere)**
    Fuori dall'UE Qualsiasi valore All'interno dell'UE Sì (se l'acquirente non ha un numero di partita IVA convalidato)*
    All'interno dell'UE Qualsiasi valore All'interno dell'UE No
    *Se l'acquirente ha un numero di partita IVA valido, eBay non riscuoterà l'IVA.
    **L'acquirente potrebbe essere tenuto a pagare l'IVA e i dazi al momento della consegna. I venditori devono verificare la disponibilità di soluzioni DDP (reso sdoganato) presso i corrieri di cui si avvalgono per garantire un'esperienza di acquisto ottimale.
  6. Quando vendi tramite il Programma di spedizione internazionale nell'Unione europea:
    • Se eBay è responsabile per il versamento dell'IVA, il Programma di spedizione internazionale riscuote l'IVA dall'acquirente per conto di eBay
    • Se viene utilizzato il Programma di spedizione internazionale, ma eBay non è responsabile dell'IVA, Pitney Bowes sarà responsabile dello sdoganamento delle merci nell'UE per conto dell'acquirente. Pitney Bowes riscuote l'IVA e i dazi sull'importazione dall'acquirente in base al Paese di consegna e al valore delle merci e verserà le spese di importazione alle autorità fiscali competenti per conto dell'acquirente
  7. Metodo di calcolo dell'IVA da parte di eBay:
    • Tutti i venditori che mettono in vendita su eBay.co.uk e sui siti europei dovranno indicare il prezzo lordo e l'aliquota IVA distinta, per consentire a eBay di calcolare il prezzo netto e l'importo esatto dell'IVA da addebitare al consumatore
    • eBay utilizzerà i valori che hai fornito quando hai messo in vendita i tuoi oggetti (prezzo lordo e aliquota IVA) per determinare il prezzo netto
    • eBay calcolerà quindi l'IVA a carico dell'acquirente in base all'aliquota IVA dell'oggetto venduto nel Paese di consegna
    • eBay applicherà alle spese di spedizione la stessa aliquota IVA applicata all'oggetto
    • eBay trasferirà l'importo netto al venditore e verserà l'importo IVA all'autorità fiscale competente
    • Per i venditori non residenti nell'UE/nel Regno Unito, l'aliquota IVA sarà pari allo 0% (e tale campo può essere lasciato vuoto), a meno che non abbiano incluso l'IVA britannica o UE nei calcoli dei prezzi
    • I venditori che utilizzano il regime del margine possono anche lasciare l'aliquota IVA vuota. Poiché eBay non può applicare un regime del margine, l'IVA deve essere riscossa sul valore totale dell'oggetto venduto. Se indichi un'aliquota IVA, ciò può comportare una riduzione dell'importo netto che ricevi
  8. Come appare l'IVA agli acquirenti:
    • Tutti i prezzi indicati saranno comprensivi dell'IVA calcolata in base al Paese del sito. Nelle inserzioni disponibili nei risultati della ricerca e nella pagina dell'inserzione, gli acquirenti vedranno i prezzi comprensivi di IVA
    • Nei casi in cui la riscossione dell'IVA per gli ordini spediti a un indirizzo di consegna situato nell'UE sarà a carico di eBay, l'importo dell'IVA verrà mostrato separatamente sulle fatture emesse agli acquirenti
  9. Responsabilità relative alle imposte dei venditori eBay:
    • Nei casi in cui eBay riscuote l'IVA sulle merci importate di valore non superiore a EUR 150, fornirà ai venditori il numero IOSS da utilizzare nell'ambito delle informazioni sulle importazioni. I venditori devono utilizzare questo numero solo per le transazioni eBay. Se eBay viene a conoscenza di un uso improprio del numero IOSS di eBay da parte di un venditore, adotterà le misure necessarie nei suoi confronti
    • I venditori devono includere il numero IOSS di eBay nella documentazione pre-notifica relativa all'esportazione fornita ai corrieri. Se il numero IOSS di eBay non viene fornito correttamente, agli acquirenti potrebbe venire richiesto il pagamento dell'IVA una seconda volta
    • I venditori potrebbero essere tenuti a riscuotere l'IVA nei casi in cui eBay non è obbligata a farlo, ad esempio se l'acquirente è registrato ai fini IVA. In questi casi, eBay ti fornirà i dettagli dell'acquirente per una corretta riscossione dell'IVA
    • Sei tenuto a mettere in vendita l'oggetto e a indicare le specifiche dell'oggetto in modo accurato, assicurandoti inoltre che il luogo in cui si trova l'oggetto sia corretto. Devi assicurarti che i dettagli del tuo account, inclusi il nome, l'indirizzo registrato, la ragione sociale, i numeri di partita IVA e il luogo da cui le merci vengono spedite, siano corretti e aggiornati.

Modifiche alle regole UE sulle vendite a distanza

A partire dal 1° luglio 2021, le attuali soglie per la vendita a distanza di beni tra Paesi UE saranno soppresse e sostituite da una nuova soglia di EUR 10.000 valida per tutti i Paesi UE. Se le suddette vendite a distanza tra Paesi UE superano la soglia di EUR 10.000, dovrai addebitare l'IVA in base al Paese di consegna in uno dei due modi seguenti:

  • Registrazione ai fini IVA diretta per ogni Stato membro verso il quale stai vendendo, oppure
  • Utilizzo del servizio One Stop Shop (OSS)

A partire dal 1° aprile 2021 potrai registrarti ai fini IVA in uno Stato membro e dichiarare e versare l'IVA dovuta in altri Stati membri utilizzando il servizio One Stop Shop (OSS).

Se le tue vendite intra-UE si mantengono inferiori a EUR 10.000, puoi continuare a dichiarare e versare l'IVA ai Paesi dell'UE in linea con gli obblighi IVA esistenti.

Se hai dubbi sull'applicabilità delle nuove regole alla tua attività, consulta il tuo consulente fiscale.

Informazioni sulle fatture

Nei casi in cui eBay ha riscosso l'IVA in base alle regole del Regno Unito o dell'UE:

  • eBay emetterà la fattura agli acquirenti. Le fatture comprenderanno l'importo IVA riscosso da eBay. eBay verserà tale importo IVA alle autorità fiscali competenti. In questi casi, i venditori non devono emettere fatture IVA separate. I venditori non devono inoltre modificare i prezzi dopo il pagamento
  • Per i venditori per i quali eBay riscuote l'IVA britannica sulla transazione, emetteremo un documento di transazione con i dettagli delle vendite, utilizzabile a scopo documentale per dimostrare che l'IVA è stata riscossa da eBay
  • Per i venditori per i quali eBay riscuote l'IVA dell'UE sulla transazione, emetteremo un documento di transazione (importazioni) o una fattura per conto del venditore (con numero di partita IVA valido registrato per le merci vendute all'interno dell'UE)
    Questo documento riporterà i dettagli della transazione per cui eBay ha assolto gli obblighi IVA ed è utilizzabile dal venditore a scopo documentale per dimostrare che l'IVA è stata riscossa da eBay
  • I venditori che non utilizzano la Console venditori possono scaricare i report andando a Il mio eBay > Account > Account del venditore > Attività dell'account e scorrendo verso il basso per il link di download
  • I venditori che utilizzano la Console venditori possono scaricare un report di tutti gli ordini andando a Il mio eBay > Vendite

Informazioni sul regime del margine

I venditori professionali possono utilizzare il regime del margine IVA quando vendono i seguenti prodotti:

  • Beni di seconda mano
  • Opere d'arte
  • Antiquariato
  • Oggetti da collezione

Tuttavia, in base alle regole dell'UE e del Regno Unito, eBay non potrà applicare legalmente il regime del margine per tali prodotti laddove abbia l'obbligo di riscossione dell'IVA. Se eBay è obbligata a riscuotere l'IVA su questo tipo di oggetti, la riscuoterà sull'intero valore all'aliquota prevista per gli oggetti.

Link utili

Se sei un venditore residente nell'UE e la tua attività commerciale supera la soglia di legge indicata dal tuo Paese o vendi annualmente beni per oltre EUR 10.000 in diversi Paesi dell'UE, devi accertarti di esserti registrato ai fini IVA. I tuoi dettagli di venditore e quelli relativi alla tua partita IVA devono essere aggiornati sul tuo account eBay.

Questo articolo ti è stato utile?