Componenti McCulloch per motoseghe: il valore degli strumenti di lavoro

Le motoseghesono utensili, usati soprattutto per tagliare legna e tronchi, che possono essere molto pesanti e che vanno maneggiati con cura e da persone esperte. Perchè una motosega sia sicura, oltre che funzionale, è importante che ogni suo componente lavori correttamente e non sia in alcun modo danneggiato o usurato. L’azienda californiana McCulloch, nata nel 1946, è leader nel settore dei prodotti da giardino, nonché storicamente portatrice di grandi innovazioni. Nel 1949, la sua motosega 3-25 rivoluzionò, con il suo peso ridotto, il lavoro dei boscaioli del Nord America; mentre nel 1968 introdusse sul mercato la Powermac 6 che, con il peso di 3,8 kg, era la più leggera al mondo.I prodotti di ricambio e i componenti McCulloch garantiscono l’alto standard qualitativo del marchio americano a prezzi che possono andare, a seconda del prodotto, da 15 € a 150 €.

Tra l’usato inoltre si possono trovare degli ottimi ricambi senza spendere una fortuna.

Quali sono le componenti di una motosega

Le motoseghe, così come i decespugliatorie le motozappe, hanno diverse parti la cui manutenzione deve essere particolarmente accurata.

Una delle parti meccaniche che vanno sostituite più di frequente è la barra, ossia la lama metallica che di fatto taglia il legno. Questa, con i continui sforzi e lo sfregamento, tende a usurarsi e di tanto in tanto va sostituita.

Un altro elemento importante che compone questo utensile sono i due serbatoi, uno è destinato all’olio, l’altro al carburante. Si distinguono fra loro sia per il colore del tappo che per il simbolo disegnato su di esso.

Altro accessorio che non può permettersi l’usura è l’impugnatura, colei cioè che garantisce di lavorare in sicurezza.

Vicino all’impugnatura c’è una piccola placca di plastica, altro non è che il sistema di sicurezza, il cui compito è quello di bloccare il movimento della lama quando necessario.

Come cambiare la barra della motosega

Tra i vari articoli da giardino, si può trovare una barra di ricambioper la propria motosega.

Una volta acquistata va sostituita alla vecchia, operazione che richiede qualche minuto di concentrazione e un po’ di pazienza.

Per togliere la barra usurata bisogna smontare il carter, posto al lato destro dell’utensile, con una chiave inglese. A questo punto una mano deve tirare la catena fino a farla uscire dalla barra, mentre l’altra mano deve sollevare la barra e togliere la catena. Una volta tolte entrambe - barra e catena- è consigliabile pulire l’alloggiamento della barra e il carter. A questo punto, dopo aver rimontato la catena si può inserire la barra nuova e ricollocare la catena nella sua guida.