Perché un orologio da taschino?

Forse non lo sanno in molti, ma la minuscola tasca che ancora oggi troviamo in qualche modello di jeans è stata concepita originariamente dall’azienda Levi’s alla fine dell’Ottocento proprio per potervi riporre un orologio a catenella. Secondo il blog di moda maschile The Gentleman, nel campo degli accessori il vintage è tornato alla ribalta. Un orologio a cipolla  conferisce al look un tocco di classe che contrasta con gli apparecchi tecnologici che abbiamo sempre a portata di mano.Sicuramente estrarre dal gilet o dalla giacca un orologio da tasca attira l’attenzione e distingue dalla massa.

Alcuni suggerimenti per la scelta

Chi non ha la fortuna di avere nel cassetto un orologio di famiglia, magari appartenuto al nonno, può esplorare il mercato in cerca dell’oggetto giusto.I collezionisti differenziano questi orologi in base alla tipologia, all’epoca, al materiale e alla provenienza (svizzera o americana).Per i materiali la scelta è molto ampia: metalli preziosi (oro e argento) o placcati, orologi da tasca in acciaio, in bronzo, in ottone,  parzialmente in plastica (per esempio alcuni modelli Swatch). Dunque alla fine la scelta dipende molto dal budget a disposizione.  Anche se i modelli sono abbastanza simili per forma, le vere differenze sono nei dettagli: la catenella (lunghezza, colore e materiale) e il tipo di aggancio (a barra, ad anello, a clip, a moschettone).Si trovano orologi a carica manuale (che vanno caricati regolarmente), a batteria, al quarzo o meccanici,  con i numeri romani, con cassa a vista in vetro oppure con coperchio di chiusura.Il design può essere vintage, moderno oppure essere una combinazione antico-moderno dall’effetto particolare.Alla fine sarà certamente possibile trovare la “cipolla” adatta per acquisire quel tocco di classe e di raffinatezza in più!

Marche e prezzi

Per le marche, a meno che non siate collezionisti di oggetti d’epoca, ci si può orientare sui classici: Baume & Mercier, Breil, Bulova, Casio, Eberhard, Longines, Movado, Omega, Patek Philippe, Ravel, Seiko e Zenith.Online è possibile trovare orologi da taschino da 25-30 € per modelli made in China che, anche se non sono di qualità eccelsa, fanno comunque una discreta figura; un orologio a cipolla di fascia media non costa meno di 70 €-100 €; orologi da tasca antichi, da collezione o d’oro potranno costare anche 1.000 €-1.500 €  e oltre. Per oggetti di questo tipo il mercato dell’usato è una risorsa importante che vale la pena di esplorare prima di procedere all’acquisto. Ma attenzione a scegliere venditori affidabili.