Filati per hobby creativi: liberare la propria fantasia con ago e filo

I filati sono la materia prima indispensabile per tutti gli appassionati di cucito e di hobby creativi correlati al ricamo, al punto croce o all’uncinetto. Per filato si intende un aggregato di fibre tessili, di origine naturale o sintetica, ottenuto per torsione delle fibre su sé stesse.

Esistono decine di tipologie diverse di filati ed è molto importante imparare a conoscerle bene, per far sì che il manufatto finale sia quanto più vicino possibile all’idea iniziale che ha portato alla sua realizzazione.

I filati per hobby creativi vengono generalmente venduti dai produttori di articoli tessili o di prodotti per hobbistica e sono disponibili in un vasto assortimento di colori, materiali e misure.

A seconda delle caratteristiche e della qualità del filato, i prezzi di questi prodotti possono variare da 1 € per un gomitolo di fibra sintetica fino ad oltre 400 € per uno stock di filati di materiale pregiato. Per chi invece volesse acquistare un filato usato, sono disponibili diversi articoli a partire da 1 €.

Filati per hobby creativi: dai gomitoli di lana alle fibre sintetiche

Chi è alla ricerca di filati on line deve sapere che è necessario fare alcune valutazioni prima di procedere all’acquisto, in modo da scegliere la qualità di filato giusta per il proprio progetto.

La prima scelta riguarda generalmente il colore e, da questo punto di vista, il mercato dei filati è praticamente infinito, offrendo una scelta molto vasta: dai colori più classici come il bianco o il beige fino ai più accesi e stravaganti come il viola o il fucsia.

La seconda scelta riguarda invece la fibra tessile. Se da un lato lana e cotone rimangono in cima alla lista dei tessuti più utilizzati, dall’altro esiste una grande varietà di fibre sintetiche che assicurano una robustezza e una durabilità molto alte. Tra i filati sintetici più utilizzati vi è la fibra acrilica, che ha una consistenza molto morbida, simile alla lana, ed è molto indicata per la realizzazione di sciarpe e berretti.

Oltre a questi filati molto utilizzati e conosciuti, ne esistono anche di altri tipi, ottenuti con materiali più particolari, come ad esempio il mohair. Questo tessuto è costituito da una fibra di origine animale, molto simile alla lana, ma ottenuta dalla cosiddetta capra d’Angora, un mammifero diffuso in Turchia. Questa fibra è dotata di una particolare lucentezza e di un’elevata elasticità, che la rendono particolarmente indicata per la realizzazione di capi d’abbigliamento ingualcibili.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda