Tempo di lettura: 3 minuti

Regole sull'uso corretto di eBay

Per essere certi che su eBay tutti possano trovare ciò che stanno cercando, limitiamo il numero delle inserzioni inattive per ciascun venditore. Se la tua inserzione è rimasta sul sito per oltre 12 mesi senza concludersi con una vendita, viene considerata inattiva.

Se hai inserzioni che sono rimaste sul sito per oltre un anno senza generare vendite, potremmo chiederti di ridurre il numero totale delle tue inserzioni. Se non lo farai, ci riserviamo il diritto di rimuovere tali inserzioni o di chiederti di pagare una tariffa addizionale per poterle mantenere in corso.

Per ulteriori dettagli, consulta le nostre regole complete sull'uso corretto di eBay qui di seguito.

Domande frequenti

 

In che modo posso evitare di avere inserzioni inattive?

È buona pratica commerciale rivedere le inserzioni che non hanno generato vendite per un lungo periodo di tempo. Troverai le inserzioni che non hanno attirato potenziali acquirenti nella scheda Analisi della Console venditori. Qui troverai anche consigli utili per migliorare tali inserzioni e aumentare le tue possibilità di vendita.

Perché le inserzioni inattive sono un problema?

Le inserzioni che non stanno generando vendite possono intralciare i risultati di ricerca, e per gli acquirenti diventa più difficile trovare quello che cercano. Questo, inoltre, non è corretto nei confronti di altri venditori, le cui inserzioni, di conseguenza, ottengono meno visibilità nei risultati di ricerca.

Leggi il testo completo delle nostre regole

Regole sull'uso corretto di eBay

Pubblicare inserzioni su eBay ha come scopo quello di mettere in contatto venditori e acquirenti in modo che possano portare a termine transazioni in modo vantaggioso per entrambe le parti. Quando gli acquirenti trovano quello che cercano senza vedere inserzioni non pertinenti alla loro ricerca, aumentano le possibilità che facciano un acquisto.

Per aiutare i venditori a pubblicare tutto il proprio inventario su eBay, le tariffe d'inserzione sono basse in modo da diminuire i costi per i venditori nel caso in cui le inserzioni non vendano. Tuttavia, per fare in modo che la piattaforma funzioni al meglio, le inserzioni devono convertirsi in vendite.

Cosa significa "uso corretto"?

Se sul sito ci sono inserzioni che rimangono troppo a lungo senza una vendita, per gli acquirenti diventa più difficile trovare quello che cercano. Questo può essere non corretto nei confronti di altri venditori le cui inserzioni, di conseguenza, ottengono meno visibilità nei risultati di ricerca. Per questo motivo possiamo chiedere ai venditori con un alto numero di inserzioni che non vendono di intraprendere azioni volte a migliorare il tasso di conversione, rimuovere le inserzioni stesse o pagare una tariffa addizionale per poterle mantenere in corso.

Potremmo contattarti per chiederti di controllare le inserzioni che non vendono ed effettuare alcune correzioni in modo da aumentare il tasso di conversione. Controlla i consigli sui prezzi e sulle inserzioni, oppure valuta la possibilità di rimuovere parte del tuo inventario da eBay se non riesci a venderlo. Assicurati che le tue inserzioni siano conformi a queste regole.

Se, dopo aver ricevuto la notifica da eBay, non migliorerai il tasso di conversione delle tue inserzioni in linea con i nostri consigli, ci riserviamo il diritto di addebitarti una tariffa in base alle Regole sull'uso corretto di eBay. I relativi dettagli ti saranno comunicati almeno 30 giorni prima che queste tariffe ti vengano addebitate. eBay si riserva inoltre il diritto di chiudere alcune o tutte le tue inserzioni.

Perché eBay ha queste regole?

Le regole sull'uso corretto sono state create per aiutare gli acquirenti a trovare quello che cercano, migliorare la ricerca sul sito e fare in modo che le tue inserzioni abbiano successo.

Questo articolo ti è stato utile?