Utensili per freni per officine

Una periodica manutenzione dell’auto consente di guidare in sicurezza e di limitare i consumi e le emissioni di sostanze inquinanti nell’atmosfera. Insieme agli pneumatici, l’impianto frenante è senza dubbio una delle componenti più importanti per quel che riguarda la sicurezza. Al giorno d’oggi, tutte le autovetture montano freni a disco performanti, dotati di avanzati sistemi di controllo elettronico della frenata, che impediscono lo slittamento delle ruote anche in condizioni avverse. Ma l’usura e la scarsa manutenzione possono ridurre di molto la funzionalità dell’impianto frenante, e pertanto la capacità del veicolo di arrestarsi in uno spazio ragionevole, con conseguenze facilmente immaginabili. Ne deriva che è doveroso sottoporre a una periodica revisione i diversi elementi di questo impianto. Molti optano per il fai da te ma, data la delicatezza dell’operazione, è consigliabile rivolgersi a un’officina specializzata se non si è sicuri di avere le conoscenze sufficienti per questo tipo di lavoro. È inoltre necessario possedere tutto l’equipaggiamento necessario per poter svolgere al meglio queste operazioni.

Come sostituire le pastiglie dei freni

Oltre allo specifico know-how, quindi, è indispensabile possedere un buon kit di riparazione che consenta la sostituzione delle pastiglie, senza danneggiare il pistoncino e le guarnizioni, e l’eliminazione di eventuali bolle d’aria dall’impianto idraulico. Una volta sollevata la vettura con l’ausilio di un cric, bisogna procedere allo smontaggio della ruota utilizzando una chiave a croce per svitare i bulloni. Quindi è necessario creare uno spazio sufficiente tra il pistoncino e la pastiglia, per la rimozione di quest’ultima e l’inserimento di quella nuova. Per fare ciò si trovano, nei negozi specializzati nella vendita di utensili e prodotti da garage, appositi kit dotati di mandrini, che consentono di svitare e avvitare le piastre, e di diversi adattatori magnetici che permettono di spostare e rimettere in posizione il pistoncino senza danneggiarlo. Le pastiglie sono attaccate alle pinze tramite dei bulloni che vanno pertanto svitati per procedere alla sostituzione. Una volta inserite le nuove pastiglie, andranno rimessi nella loro posizione naturale le pinze e il pistoncino, e si potrà quindi procedere a rimontare il cerchio. L’operazione va effettuata sia sui freni anteriori che su quelli posteriori per evitare anomalie durante la frenata.

Lo spurgo dell’olio

Poiché l’impianto di frenata funziona grazie alla pressione idraulica esercitata da un’apposita pompa, bisogna periodicamente controllare il livello dell’olio presente al suo interno, e ogni 60.000 Km procedere alla sostituzione del liquido. Talvolta si creano delle bolle d’aria, che possono compromettere il corretto funzionamento dell’intero sistema. Per effettuare lo spurgo dell’olio dei freni si trovano in commercio degli appositi dispositivi ad aria compressa che rendono questa operazione semplice e veloce.

Il prezzo di un kit di utensili per la sostituzione dei freni varia dai 30 € ai 1.000 €.