Targhe auto: si comprano online

Al giorno d’oggi, le targhe e i portatarga per auto si acquistano online. Sia che si stiano cercando targhe provvisorie, sia che si abbia bisogno di targhe ripetitrici per il carrello appendice, attraverso una semplice ricerca in rete è possibile reperire tutti i ricambi e gli accessori di cui si necessita. Nel caso in cui, ad esempio, ci si deve recare a una manifestazione di veicoli o in sede di collaudo dopo una trasformazione, si è tenuti a circolare con una targa provvisoria.

Con una piccola spesa d’acquisto è possibile ordinare targhe auto provvisorie realizzate attraverso adesivi riportanti la sequenza alfanumerica della targa originaria, il tutto nel rispetto degli articoli del Codice della Strada.

Se ci si accinge, invece, a circolare con un carrello appendice, bisogna procurarsi un’idonea targa ripetitrice: in rete sono disponibili numerosi kit costituiti da tutto il necessario per comporla: la base gialla in alluminio è riflettente e riporta la “R” rossa che caratterizza le targhe dei rimorchi.

Targhe e portatarga: quanto costano?

I prezzi sono particolarmente convenienti: si parte da cifre minime dell’ordine di 2 € per i supporti portatarga universali, fino ad arrivare a cifre dell’ordine di 400 € per gli accessori di marca. Per ridurre ulteriormente i costi assicurandosi comunque un prodotto di qualità, è possibile optare per un prodotto usato: in rete è possibile trovarne in ottimo stato a costi vantaggiosi.

Portatarga auto: quando è legale?

Tra tutti i ricambi per auto, il portatarga è uno di quegli accessori che richiede una particolare attenzione in sede di acquisto. La normativa italiana stabilisce che l’aggiornamento della carta di circolazione non è necessario soltanto nel caso in cui il portatarga sia installabile all’interno dell’apposito alloggiamento per la targa installato durante l’omologazione.

Questo, a sua volta, deve rispettare una serie di vincoli tra cui le dimensioni dell’alloggiamento, l’altezza massima e la simmetria rispetto all’asse longitudinale del veicolo. La normativa sancisce un’inclinazione obbligatoria di 30° rispetto al piano orizzontale e la modifica della stessa deve poter essere effettuata soltanto attraverso attrezzi specifici. Anche la visibilità vuole la sua parte: affinché sia a norma di legge, deve obbligatoriamente possedere la luce targa e il catarifrangente, che migliorano la visibilità a distanza, specialmente durante le ore notturne.

Diventa di fondamentale importanza, pertanto, accertarsi delle caratteristiche del portatarga per auto in sede di acquisto: le penalità, per chi possiede un accessorio per auto non a norma, vanno dalla semplice multa al ritiro del libretto di circolazione.