Ne hai uno da vendere?

Fallo vedere a milioni di acquirenti

La sedia a dondolo: un elemento d’arredo che non passa mai di moda

Tra gli articoli di arredamento per la casa, la sedia a dondolo è uno di quelli che non passa mai di moda. Comoda per leggere un libro, guardare la tv e per allattare, talvolta può essere confortevole al punto da lasciarci concedere una pennichella. La scelta tra i vari modelli è ampia ma, in linea di massima, possiamo dire che la struttura e l’utilità sono uguali per tutte. In questa piccola guida vedremo quali sono le varie tipologie di sedia a dondolo.

Sedia a dondolo: come sceglierla

Le sedie a dondolo iniziarono a comparire nelle case degli americani agli inizi del Settecento. Sono sedie particolari, con due archi al posto delle gambe, che ci consentono di dondolare senza rischiare di ribaltarci. I prezzi di queste sedie variano in base al modello e alla dimensione. Si parte da 20 € per l’usato fino a superare i 700 € per i modelli di design e da collezione. La sedia a dondolo tradizionale è composta da pochi pezzi, risulta essere più economica e duratura, ma anche meno flessibile. I modelli più classici sono in noce e in vimini. Il modello glider (o Douglas) non ha gli archi ma poggia su una superficie piatta. Il movimento oscillatorio si ottiene tramite un sistema di leve e di perni, che però rende l’utilizzo meno spontaneo. Tuttavia, sono articoli consigliati per chi non ha molto spazio in casa ed è alla ricerca di divani e poltrone poco ingombranti, a patto di voler spendere qualcosa in più. La sedia e dondolo reclinabile è la risposta adatta a chi ricerca il massimo del comfort, paragonabile a quello offerto da una poltrona relax. Ci sono però degli aspetti negativi, come il costo e la sua durata talvolta limitata.

Un altro aspetto da tenere in considerazione è il luogo in cui posizionare la sedia e il tipo di ambiente in cui andrà inserita. Chi è amante del vintage può cercare la sua sedia a dondolo anche tra gli articoli usati, con la possibilità di poterla rimodernare con colori e tessuti più attuali. Oppure, si possono ricercare soluzioni particolari, come le sedie a dondolo in acciaio o le multicolore, per dare un tocco di vivacità alla camera.

Un ulteriore parametro da tenere in considerazione è l’altezza della sedia a dondolo: troppo alta ci impedirebbe di rilassarci, perché i piedi non toccherebbero a terra per dare la spinta iniziale; troppo bassa costringerebbe le nostre gambe a una posizione innaturale e scomoda.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda