Leve del freno per moto: un accessorio per la sicurezza del proprio mezzo a due ruote

Andare in moto o in scooter è un’esperienza unica, e il clima italiano spesso si presta bene all’utilizzo di questo mezzo di trasporto.

C’è chi porta la moto in pista la domenica, chi ama affrontare gli stretti tornanti di montagna durante una gita fuori porta e chi semplicemente adopera il mezzo a due ruote per recarsi al lavoro.

Qualunque uso si faccia della moto, i motociclisti sanno bene che la sicurezza è il fattore più importante.

Sempre in tema di sicurezza, le Honda, una Kawasaki, è bene verificare la compatibilità del pezzo col proprio modello. È infatti possibile acquistare leve del freno prodotte direttamente dalla casa produttrice della moto (in questo caso, parliamo di ricambi originali) oppure rivolgersi a un’azienda come Brembo, specializzate nella produzione di leve del freno per moto.

Le aziende produttrici di freni hanno in vendita dei ricambi adatti all’uso che se ne vuole fare: alcuni sono ricambi economici, altri sportivi, altri ancora dispongono di sistemi di sicurezza brevettati, con prezzi che variano da meno di 30 € a più di 600 €.

Andare al risparmio è possibile ma, quando si acquista una coppia di leve, è bene assicurarsi che siano dotate di omologazione. Se poi si cercano quel comfort e quella sicurezza in più, si possono prendere in considerazione altri parametri, come la possibilità di regolare le leve in posizione o in lunghezza , oppure scegliere il materiale costruttivo (alcuni produttori forniscono leve realizzate in materiali molto leggeri e resistenti).

Alcune leve, inoltre, dispongono di ingegnosi sistemi di sicurezza, che rendono le leve pieghevoli, impedendone la rottura anche dopo una caduta.