Lampada a LED per manicure e pedicure

Qualcuno ha detto che le mani sono il biglietto da visita di una persona. Il problema è che la pelle delle mani e le unghie possono rovinarsi facilmente, e i motivi sono i più disparati. L´avanzare dell´età, il freddo, l´eccessiva esposizione ai raggi solari, determinati lavori pesanti, le faccende domestiche, una dieta non equilibrata, sono tutti fattori che possono concorrere al precoce invecchiamento delle mani.

Per mantenerle in buona salute e per far sì che abbiano sempre un bell´aspetto, non basta occuparsi della pelle, ma è necessario prendersi cura anche delle unghie. Queste rappresentano probabilmente la parte più delicata e più soggetta a deperimento. Eppure, specialmente per le donne, rivestono un´importanza fondamentale. In commercio si trovano diversi strumenti che consentono una ricostruzione delle unghie rovinate con risultati davvero eccellenti. Tra questi spiccano le lampade per unghie a LED o UV. I fornetti a LED sono gli ultimi arrivati tra gli articoli per manicure e pedicure, fino a qualche anno fa, infatti, questi strumenti funzionavano esclusivamente sfruttando i raggi UV.

Come si utilizzano e precauzioni necessarie

Il funzionamento è alquanto semplice, ed è identico per entrambe le tipologie. Dopo aver spalmato il gel, o lo smalto, sulle unghie, vanno introdotte le mani, o i piedi, all´interno del macchinario. Dopo due minuti nel caso dei modelli UV, che si riducono a soli trenta secondi se si utilizza una lampada LED per unghie, il gel sarà indurito e la ricostruzione completata. I modelli di fascia alta sono dotati di un timer, questo interrompe automaticamente l´emissione dei raggi allo scadere del tempo necessario alla polimerizzazione del prodotto utilizzato.

Se invece si utilizza un esemplare sprovvisto di timer, sarà necessario tenere d´occhio l´orologio, per evitare di sottoporsi a esposizioni troppo prolungate che potrebbero risultare dannose. Le lampade UV sono dotate di bulbi, generalmente quattro, che emettono delle radiazioni che sono identiche a quelle solari. I raggi UVA, quelli UVB e, in particolar modo, gli UVC possono rivelarsi estremamente pericolosi per la salute. Pertanto, è vivamente consigliato l´utilizzo di appositi guanti che, una volta indossati, lasciano scoperte solamente le unghie.

Lampade a LED, non solo per i professionisti

Questo problema non si pone con i modelli a LED. Queste lampade, infatti, emettono solamente raggi UVA, e a una frequenza che non comporta alcun rischio per l´organismo. Inoltre, come abbiamo visto, il tempo di esposizione necessario è di gran lunga inferiore.

Un altro indubbio vantaggio riguarda la durata: mentre i bulbi dei modelli UV si bruciano facilmente e vanno periodicamente sostituiti, i LED hanno una vita decisamente più lunga. Per tutti questi motivi le lampade a LED per unghie trovano un largo utilizzo in ambito professionale. L´unico neo riguarda il prezzo, che varia dai 20 € per un fornetto economico, agli oltre 400 € per un modello destinato ai professionisti. Decisamente più bassi, invece, i prezzi delle lampade UV, che partono da 6 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda