Monitor e supporti Apple

Gli appassionati del marchio della mela morsicata possono trovare qui qualche spunto per fare un nuovo acquisto tra i prodotti del loro brand di computer preferito. I computer desktop Apple sono noti per le loro ottime presentazioni e per questo sono preferiti da tanti professionisti, ad esempio, nei settori musicale, progettazione ed editing immagine. Il modello più gettonato per l’utilizzo professionale è l’iMac da 27 pollici, dal costo di più di 2000 €.I computer desktop Apple, in ragione delle loro prestazioni al top di gamma, utilizzano i migliori supporti disponibili sul mercato: un esempio perfetto di ciò è il Monitor LG Ultrafine da 5K, schermo dotato di una risoluzione di immagine altissima, compatibile con i modelli di iMac del 2017 e i MacBook Pro del 2016 e versioni successive.

Usato e ricondizionato Apple

Vale la pena dare uno sguardo anche alle offerte di prodotti Apple usati o ricondizionati, per poter acquistare gli articoli del nostro marchio di computer preferito a un prezzo molto conveniente per le nostre tasche. Il mondo dell'usato e ricondizionato Apple offre spesso la possibilità di concludere ottimi affari. Per farsi un’idea, tra i modelli di computer apple un iMac può essere acquistato a un prezzo tra i 400 € ai 950 € e un mac mini tra i 300 € e i 500 €. 

Ottima risoluzione di immagine

L’innovazione è sempre stata una parola chiave nella filosofia della Apple. Nei suoi computer desktop, questa spinta si traduce anche in un’altissima risoluzione delle immagini ad alta definizione. A dimostrazione di ciò, la Apple offre sul mercato dispositivi in grado di garantire una qualità di riproduzione estremamente elevata, come quella già menzionata in precedenza e che viene definita secondo la breve sigla 5k. Questa risoluzione di immagine corrisponde ai 5.120 x 2.880 pixel, ovvero circa il doppio di quanto realizzato dalla versione in 4k. Questo raddoppiamento consente il cosiddetto “effetto retina” attraverso il quale l’occhio umano, di fronte a un’immagine tanto performante, non riesce più a distinguere i pixel. Si percepiscono allora le immagini riprodotte sullo schermo in modo omogeneo e più nitido, alla stessa maniera in cui appunto sulla retina restano impresse le immagini degli oggetti che vede il nostro occhio. Gli altri marchi competitori della Apple, hanno strategicamente deciso di mantenersi sul 4k, in quanto già ottimo dal punto di vista della qualità di immagine, e soprattutto per evitare di incidere troppo sui costi d’acquisto del prodotto finale. La Apple invece, come di consueto, ha scelto ancora una volta di giocare il ruolo di precursore nella tecnologia, confermando la sua posizione di azienda leader nella produzione di computer dalle alte performance.