Bricolage e fai da te

Bricolage e fai da te sono hobby appassionanti che coinvolgono sempre più persone. Un tempo esclusivo appannaggio degli uomini, attualmente suscitano l’interesse di un numero crescente di donne che amano prendersi cura della propria casa anche effettuando personalmente delle piccole migliorie o riparazioni. In commercio si trovano articoli per il bricolage di ogni tipo, tanto che spesso è difficile, soprattutto per un neofita, districarsi in mezzo a una così vasta offerta. Il primo passo da compiere è scegliere gli utensili indispensabili per la propria cassetta degli attrezzi.

La cassetta degli attrezzi

Per chi è alle prime armi è consigliabile acquistare solamente gli strumenti necessari per il lavoro che si deve fare, valutando bene costo e qualità degli attrezzi. In generale, è opportuno tenere in casa una cassetta degli attrezzi che contenga tutto il minimo indispensabile per piccoli lavori e riparazioni. Se si preferisce acquistare una cassetta completa, in commercio se ne trovano di varie dimensioni, più o meno professionali, già fornite di set di utensili manuali. Per chi preferisce, invece, comporre la propria cassetta personalizzata, è possibile acquistare i vari attrezzi separatamente.

Cosa tenere nella propria cassetta

Componendo personalmente la propria cassetta si potranno scegliere marche specifiche per i vari utensili manuali e si potrà aggiungere gradualmente ciò di cui si ha bisogno. Per iniziare, non possono mancare vari tipi di chiavi e brugole: una serie di chiavi inglesi (si possono comprare singolarmente solo le misure principali oppure in set completi), una chiave a rullino e una serie di chiavi esagonali. È poi indispensabile avere un martello di media dimensione.

Livella, taglierino e matita da muratore sono gli strumenti di base per un’infinità di lavori. I cacciaviti devono essere di varie misure, sia a taglio che a stella, a cui si può aggiungere un cacciavite cercafase, oltre che del nastro isolante e una forbice apposita, per i lavori elettrici. Molto utili possono risultare anche una lima da ferro e una raspa da legno di media grandezza, oltre che un seghetto per metalli, uno scalpello da legno e uno a testa piatta.

I prezzi per gli utensili da bricolage variano moltissimo: si può comprare un singolo attrezzo, come un semplice cacciavite, per 1 €, ma se ne possono spendere diverse migliaia, oltre 4.000 €, per un set completo di 180 attrezzi professionali. In generale, si consiglia di comprare strumenti di buona qualità: anche se costano un po’ di più, è meglio affidarsi a marchi noti che garantiscono buone performance e lunga durata. Se si vuole cercare di risparmiare, è possibile trovare delle buone occasioni di utensili usati ancora in ottime condizioni.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda