Utensili manuali e attrezzature da giardino: tutto l’occorrente per un giardino perfetto

Per avere un giardino curato a regola d’arte è necessario dedicargli una certa attenzione. A questo scopo, gli  utensili manuali e le attrezzature da giardino sono strumenti fondamentali.Se gli utensili indispensabili non sono tantissimi, quelli semplicemente utili sono invece un’infinità. I marchi più noti in questo settore sono Fiskars, Hydrofarm e Milwaukee. I prezzi variano a seconda dell’attrezzo e della sua qualità: si parte dai 7 € per un piccolo utensile manuale, fino ad arrivare a più di 2.000 € per un buon macchinario a motore. Spesso, l’usato o il ricondizionato offrono buone occasioni.

Gli utensili manuali e le attrezzature da giardino irrinunciabili

Come già detto, alcuni utensili sono praticamente imprescindibili.Il primo è di certo la vanga: è costituita da un manico al quale è fissata una lama e, a differenza della pala ha una staffa a circa 30 cm dal bordo superiore della lama, dettaglio che permette di spingerla nel terreno con la forza dei piedi anziché con la forza delle mani. Si usa per piantare le piante ed è efficace per lavorare il terreno a una profondità fino a 20 cm o 30 cm. Esistono vari tipi di vanga: ad esempio per le aiuole si usa solitamente quella a lama quadra.Altri strumenti di primaria importanza sono i rastrelli da giardino, che nella cura del giardino assolvono a diverse funzioni. Il rastrello è costituito da un manico all’estremità del quale si trova una sorta di pettine dai denti allungati e appuntiti. Il rastrello si usa per livellare il terreno, per frantumare piccole zolle, per spargere il concime e per ripulire il giardino da erba e foglie. Altro elemento molto importante sono le serre da giardino, fondamentali per proteggere le piante dalle intemperie: Ne esistono di varie misure e modelli. Quelle in vetro, oltre che essere efficaci, donano un tocco di eleganza, mentre quelle in plastica sono meno costose ma ugualmente efficienti.Il decespugliatore è un utensile di cui non si può fare a meno per prendersi cura delle siepi e liberare il giardino dalle sterpaglie. Per la rifinitura di piccoli giardini, la scelta dovrebbe cadere su quello elettrico, leggero e maneggevole.Per lavori più impegnativi l’ideale è il decespugliatore dotato di motore a scoppio, un po’ più pesante e costoso ma anche più performante.Su terreni impervi e difficilmente raggiungibili, il modello più adatto è quello spalleggiato, la cui asta più lunga permette di accedere a zone altrimenti irraggiungibili. Questo modello pesa intorno ai 7 Kg; proprio per questo motivo è montato su una specie di zaino a spalla.