La tromba: scegliere lo strumento più adatto a principianti e professionisti

Imparare a suonare la tromba non è facilissimo ed è sempre consigliabile, per ottenere risultati soddisfacenti, farsi seguire da un bravo maestro. Ma la riuscita di questo compito dipende molto anche dalla capacità di scegliere lo strumento giusto. A chi è poco esperto in materia, le trombe potrebbero sembrare tutte uguali: in realtà non è affatto così.Tra i diversi tipi di tromba esistenti attualmente, le più comuni sono quella in si bemolle (SIb) e quella in DO, che si differenziano per le tonalità prodotte. La prima è la più utilizzata dai musicisti di qualunque genere musicale, la seconda soprattutto da chi fa musica classica.I prezzi di questi strumenti variano tantissimo a seconda del materiale, della fattura e del livello del musicista. Una tromba moderna, in plastica, adatta a chi è davvero alle prime armi, costa meno di 200 €, per una da studio, in ottone, di alta qualità, si possono spendere meno di 1.000 €, mentre si arriva a oltre 5.000 € per uno strumento artigianale, realizzato a mano e con finiture argentate (tra i materiali più costosi).

Neofiti o esperti, a ognuno la sua tromba

Quando si acquista una strumento musicale, è fondamentale valutare chi lo suonerà e qual è la sua conoscenza dello strumento stesso. Probabilmente, un principiante non acquisterà lo stesso tipo di tromba che è necessaria per un musicista di livello avanzato o professionistico. Questa differenza si riflette anche sulla spesa che si va ad affrontare. In entrambi i casi, è sempre meglio farsi assistere nella scelta da un esperto, che conosca lo strumento e lo sappia suonare, magari il proprio maestro. Per chi è all’inizio il consiglio è quello di acquistare una tromba economica, in SIb, perché tra tutte è la più semplice da suonare. I musicisti che hanno già una certa esperienza, potrebbero anche optare per una tromba usata o vintage. È importante verificare l’intonazione dello strumento, controllare che la meccanica sia perfettamente funzionante e che il corpo della tromba e la laccatura siano in condizioni ottimali.

La custodia, accessorio indispensabile per lo strumento musicale

Per proteggere la tromba da urti, graffi e altri possibili danneggiamenti, è fondamentale utilizzare una custodia che si adatti perfettamente allo strumento. In commercio esistono custodie rigide e custodie morbide. Le prime hanno all’interno un’imbottitura rigida, sagomata in base alla forma della tromba. Queste offrono una protezione ottimale, ma lo strumento deve entrarci senza sforzi, per evitare che la compressione provochi graffi o ammaccature. Le seconde sono dotate di un’imbottitura morbida, che si adatta più facilmente alla forma della tromba.