Fili e trecciati per la pesca: quale scegliere

Tra gli articoli per la pesca, la scelta del filo è tanto fondamentale quanto complicata, soprattutto se si è alle prime armi in questo sport entusiasmante e avvincente.

I fili non sono tutti uguali, basterà sfogliare il catalogo di una qualsiasi tra le case produttrici di articoli per la pesca per rendersene conto. Per scegliere il filo che fa per voi dovete innanzitutto chiedervi qual è l’uso che ne dovete fare. I monofili per la pesca in nylon sono i più versatili e sono disponibili anche in versione fluo e UV, per la massima visibilità e per seguire i movimenti della lenza nell’acqua sia di giorno che di notte. Il trecciato è consigliato soprattutto per acque caratterizzate da una forte corrente e da pochi ostacoli, come i fiumi, per esempio, o nella pesca in mare profondo. Il fluorocarbon è invece perfetto per la pesca alla carpa e all’inglese.

Caratteristiche del trecciato

Il trecciato, come dice la parola stessa, è composto da più fili uniti tra di loro a formare una treccia. Si caratterizza per una resistenza molto maggiore rispetto a quella del monofilo ma allo stesso tempo per la grande rigidità, che aumenta di pari passo con il numero di fili. Per questo motivo, i principianti dovranno optare per una treccia da 4 fili; infatti, con trecce da 8 fili, ad esempio, il rischio di “spezzare” diventa troppo alto.

Quando usare il trecciato

L’uso del trecciato è ideale nelle correnti forti e dove si voglia godere al massimo della fase di “combattimento” tra pescatore e pesce. La sensibilità che assicura questo tipo di filo, infatti, non è equiparabile a quella offerta dai monofili per la pesca o dai fluorocarbon. Inoltre, ha una lunga gittata. Il trecciato è adatto a tutti i tipi di pesca in cui siano utilizzate esche artificiali e gli esperti consigliano di abbinarlo a canne morbide ed elastiche e a un metro di terminale in fluorocarbon, per renderlo meno visibile in acqua, o in nylon, per diminuirne la rigidità.

Essendo solitamente abbinato ad altri fili, la scelta del colore non influenza l’esito della pesca, pertanto potrete scegliere quello che più vi piace in base al gusto personale. In commercio sono disponibili varie colorazioni, dal giallo al rosso, al multicolore. I prezzi dei trecciati per la pesca variano a seconda della resistenza (indicata sulla bobina), della lunghezza, dello spessore e, infine, della marca, ma in genere sono più alti di quelli dei monofilo: si va da 1 € fino a 500 € per i trecciati migliori lunghi fino a 1.000 metri.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda