Tracolle per chitarra: cosa tenere a mente per scegliere la migliore

Suonare la chitarra in piedi può mettere a dura prova le spalle e la schiena, non solo perché sostenerne il peso è faticoso, ma anche perché influenza la postura. Per poter suonare comodamente, ma anche per tutelare il proprio strumento da eventuali cadute, può essere utile procurarsi una tracolla per chitarra. Le tracolle per chitarra si differenziano tra loro per varie caratteristiche; per scegliere la più adatta al proprio corpo, a seconda del peso da sostenere e ai propri gusti basta conoscere alcune informazioni basilari.

Fattori che influenzano la scelta: il materiale

Il primo interrogativo da porsi quando si vuole acquistare una tracolla per chitarra potrebbe riguardare il materiale. Facendo una rapida panoramica sui materiali offerti dai vari produttori, le tracolle per chitarra sono in genere in tessuto, ad esempio in nylon o cotone, oppure in cuoio, pelle e similpelle, e in neoprene/gomma. Il nylon è il materiale più economico (costi a partire da 5-10 €), ma va detto anche che le cinghie in tessuto sono le meno resistenti, in quanto, di solito, hanno cursori in plastica. Si raggiunge un buon compromesso con delle rifiniture in pelle, come nel caso di alcune tracolle per chitarra proposte da Fender o da Ibanez. L’acquisto di una tracolla per chitarra interamente in pelle o cuoio comporta un investimento lievemente maggiore (da 40 e 100 € circa), ma questi materiali assicurano una durata maggiore nel tempo e quindi una maggiore affidabilità; risultano inoltre più morbidi a contatto con l’epidermide.

Larghezza, lunghezza, comodità: cosa valutare?

Altro fattore da valutare prima dell’acquisto di una tracolla per chitarra sono le dimensioni. In questo caso bisogna tenere presente anche il peso della propria chitarra, che può oscillare da 3,5 a 5 kg circa. In caso di peso maggiore, è consigliabile un modello di tracolla più largo, in modo da evitare il doloroso effetto “a colpo di frusta”. A seconda della propria statura e del proprio modo di suonare, è bene valutare anche la lunghezza della tracolla.

Scelta dello stile: il lato estetico

La tracolla può essere anche un modo per personalizzare la chitarra o il basso con lo stile desiderato. I design audaci di Planet Waves (20-100 €), ad esempio, sono pensati per veri rocker. Chi ama il tocco vintage, invece, può affacciarsi nel mondo di Levy’s e cercare la sua tracolla tra le decine di modelli in cuoio e pelle con applicazioni (a partire da 60 €). Per assicurare al meglio la tenuta della cinghia, è consigliabile munirsi anche di strap lock, ossia viti di bloccaggio per la cinghia; disponibili in vari colori quelli tra gli accessori per le tracolle Ernie Ball e Dunlop.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda