La luce nel buio

Se ci si dedica ad attività sportive che prevedono anche la possibilità di sessioni notturne, sarà necessario disporre dell’attrezzatura sportiva adatta.

In particolare, per la pesca sportiva le ore del crepuscolo e le prime ore serali sono quelle generalmente più proficue e divertenti. È proprio durante la pesca notturna che si possono catturare le prede più ambite: saraghi, spigole, orate, rombi sogliole, ecc.

L’attrezzatura

Per poter pescare al meglio, occorre avere i giusti articoli per la pesca: borse per pescatori, pinze, forbici e slamatori, porta canna per pescatori, porta mulinelli per pescatori, reti per pescatori, ecc. Si tratta di attrezzi indispensabili per catturare le prede e conservarle.

Chi ama praticare la pesca serale e notturna, dovrà necessariamente includere nell’ attrezzatura per pescatori anche gli strumenti per fare luce.

Questione di illuminazione

Tra i vari articoli di illuminazione per pescatori, le torce e le lanterne sono particolarmente utili per evitare la fuga dei pesci. Questo tipo di lampade garantisce una certa “discrezione” luminosa, non colpendo direttamente la superficie dell’acqua e dunque non spaventando i pesci.

Probabilmente, il metodo più facile e comodo per poter illuminare le aree di lavoro e di pesca, soprattutto nella gestione dell’attrezzatura, sono le torce frontali che offrono il vantaggio di lasciare le mani completamente libere.

La tecnología LED (Light Emitting Diode) ha permesso la riduzione delle dimensioni e del peso delle torce frontali, garantendo anche una maggiore efficienza energetica che si traduce in una maggiore autonomia.

Alcuni consigli per la scelta

Occorre prestare attenzione ai parametri tecnici, di solito indicati chiaramente sulle confezioni o specificate dal venditore in caso di acquisto online.

I lumen esprimono la quantità totale di luce visibile (flusso luminoso) proveniente dalla sorgente (led). Un led da 800 lumen fornirà la stessa intensità di luce di una lampadina a incandescenza da 60W, consumando però solo 13 W.

Molte torce hanno un regolatore di illuminazione e alcuni modelli permettono anche di avere luce rossa o blu, per facilitare l’adattamento visivo all’oscurità.

Per lunghe sessioni di pesca, è meglio optare per modelli leggeri, potenti e con una fascia elastica comoda e regolabile. Alcune torce sono impermeabili, una qualità che potrebbe essere indispensabile per chi pratica sport in prossimità di specchi di acqua.

È una buona idea controllare anche il campo di illuminazione. Determinato sia dai lumen dei led sia dall’ampiezza del fascio luminoso. Per la pesca, che non richiede grandi spostamenti, un fascio luminoso largo permetterà di avere sotto controllo una buona area di lavoro.

Una torcia made in China può costare anche 5 €. In media un modello semplice ma di qualità costerà sui 15-20 €; torce professionali ad alte prestazioni richiedono un esborso di 70-100 €.