Tutti in acqua con la giusta illuminazione

Capita spesso di restare delusi dalla scarsa visibilità che a volte le nostre acque ci riservano.Acqua torbida o fiorita, o immersioni a poca profondità possono impedire che una bella avventura sia goduta appieno per assenza di colori. Anche in pieno giorno, già pochi metri sotto la superficie, tutto diviene di un blu onnipresente e le sfumature cromatiche non si vedono più.  Dopo esserci dotati di muta, erogatori, GAV, maschera e pinne, occorre pensare alla torcia. Infatti, per chiunque voglia esplorare il mondo acquatico e apprezzarne  i colori e le forme, la torcia dovrebbe essere un compagno fidato e affidabile, sempre a portata di mano e funzionante.

Quale è la torcia giusta?

La prima valutazione deve essere basata sul tipo di uso, poiché si trovano torce sub per tutte le tasche e per tutte le esigenze.Se le immersioni sono sporadiche e a poca profondità, non avrà senso spendere tanto per acquistare una torcia adatta ai relitti o alle grandi esplorazioni.Le torce sub sono tutte impermeabili e resistenti alle pressioni. Ma a profondità maggiori la pressione sarà maggiore, dunque avere chiaro il tipo di immersioni a cui la torcia è destinata permetterà di scegliere il modello adatto alla pressione che essa dovrà sostenere.

Modelli e varianti

Le torce sub si distinguono essenzialmente per il sistema di alimentazione (pile ricaricabili o meno) e per il tipo di illuminazione (la lampadina).La maggior parte dei sub si accontenterà di una torcia compatta, maneggevole e versatile ma dalle prestazioni non troppo luminose.Attenzione però, poiché, paradossalmente, per le immersioni di giorno la torcia dovrà illuminare di più. Quindi, il numero dei lumen dovrà essere più alto.Per gli esploratori sub saranno invece più adatte le torce con alimentazione separata, più luminose ma più ingombranti.La lampadina può essere alogena, al tungsteno, HID o LED; le prime due richiedono un esborso minore, ma le lampade tradizionali non sono troppo luminose e consumano molta batteria.LED e HID sono luminose e consumano molto meno. Le più resistenti sono le torce a LED; tutte le altre temono gli urti e vanno trattate con molta cautela per evitare di rimanere al buio.

Prezzi

Per le esigenze di snorkeling si può spendere dai 9 €-10 € in su. Le torce di questa fascia di prezzo sono per lo più made in China ma garantiscono una impermeabilità accettabile per chi resta in superficie.Per i sub la spesa minima per una torcia che non tradisca e non si allaghi parte da 80 €-100 € per salire fino a 300 € per modelli particolarmente robusti e resistenti. Vale la pena esplorare il mercato dell’usato, dove si possono trovare torce a prezzi convenienti.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda