Timer e centraline per l'irrigazione da giardino

Ogni sistema di irrigazione dispone di una centralina o timer, che è il cuore del sistema stesso. Questo prodotto è fondamentale per il risparmio idrico, dato che permette di programmare le annaffiature regolando la quantità e la durata della somministrazione dell’acqua. In commercio, esistono differenti tipi di timer: per un piccolo orto o una terrazza è sufficiente uno che ripeta l’impostazione programmata, mentre per giardini più grandi ne esistono di più complessi, in cui si può programmare l’intensità del flusso d’acqua, gli orari e i giorni della settimana.

Esistono dei timer più avanzati che permettono di impostare dei programmi di irrigazione per periodi dell’anno, tipologia delle piante e della terra o quelli multizona che consentono di irrigare in modo distinto diverse zone del terreno.

Tipi di centraline

  • Timer analogico: i programmi e gli interruttori vengono azionati manualmente. Sono meno sensibili ai picchi di potenza e tensione, ma hanno delle funzionalità più limitate rispetto a quelli digitali. Il programmatore più comune e più semplice, destinato ai giardini, terrazzi e piccoli orti è quello che si collega direttamente al rubinetto. Tramite un’elettrovalvola al suo interno, si apre e si chiude il flusso d’acqua.
  • Timer digitale: hanno un display digitale per la lettura delle informazioni e non hanno parti removibili. Hanno molteplici funzionalità che permettono programmi di irrigazione differenti. Alcuni di essi sono dotati di un sensore pioggia, che permette al sistema di fermarsi quando le precipitazioni sono sufficienti. La maggior parte funziona a batterie, ma ce ne sono alcuni che si alimentano a corrente elettrica o a energia solare. Quest’ultimi sono in possesso di un piccolo pannello che permette di caricare la batteria interna. Sono molto utili soprattutto in quelle zone dove il sole batte per buona parte dell’anno.

La centralina di irrigazione può essere interna ed esterna. La prima deve essere riparata dall’acqua e da altre condizioni meteorologiche avverse, quindi posizionata in posti coperti, come un garage, un patio o un armadio. Può essere inserita direttamente a una presa da 110 volt. I timer da esterno sono resistenti all’acqua e di lunga durata. Hanno bisogno di essere cablati anziché essere collegati a una presa da 110 Volt.

Quanto costa una centralina?

Sul mercato ci sono diversi produttori di centraline di irrigazione, tra cui Gardena, Hunter, Rain Bird e Toro. I prezzi per un timer variano dai 7 € fino ai 180 € per uno con diverse funzionalità e programmi.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda