Timer da cucina

Cucinare per molti è più di una semplice azione quotidiana ma è un vero e proprio lavoro o una passione, che deve essere coltivata nel modo migliore possibile. Per questo è importante avere sempre a disposizione la giusta attrezzatura che si compone, oltre alle padelle, ai mestoli ed agli ingredienti per cucinare, anche di un buon timer da cucina.

I migliori timer da cucina

Il mondo dei timer è amplissimo. Si parte dalla marca, che ne va ad influenzare anche il design. I migliori e tra i più belli, da un punto di vista estetico, sono quelli della Alessi e quelli della Kitchen Kraft. Per gli amanti dei colori, si potranno trovare timer di ogni tonalità, da abbinare al design ed allo stile della cucina, qualsiasi essi siano.

Per quanto riguarda le varie tipologie di timer disponibili in commercio, queste sono davvero molte ed adatte a tutte le esigenze ed a tutte le tasche. I modelli più economici sono quelli a carica manuale. Sono anche le versioni realizzate con forme divertenti e materiali di vario tipo. Si trovano facilmente in commercio. C’è poi il timer elettronico che permette di vedere direttamente i minuti ed i secondi che scorrono sul suo display ed avere una gestione ottimale dei tempi di cottura. Per chi ha invece gusti più classici ci sono i timer a clessidra, dal design particolare e molto raffinato, ma che purtroppo non sono troppo precisi. Anche i materiali usati per realizzare questo tipo di prodotti possono essere di vario tipo. I più semplici sono i timer realizzati in PVC, che offrono una grande resistenza agli urti ed allo sporco. Sono infatti questi i due principali nemici dei timer, che si troveranno posizionati in cucina. Per quanto riguarda il costo, i modelli più economici costano anche meno di 1 €, mentre i più costosi arrivano a oltre 20 €.

Meglio analogico o digitale?

È questo il quesito più importante che si pone chi sta per acquistare un timer per la sua cucina. Da un punto di vista funzionale sono entrambe tipologie di prodotti valide e la differenza la faranno soltanto i gusti personali. Si potrà decidere se preferire ruotare la ghiera del timer, o gestirlo per mezzo di un display. Fino a poco tempo fa infatti, i digitali erano più costosi, ma attualmente la differenza di prezzo si sta livellando, quindi qualsiasi modello si scelga, il costo sarà praticamente lo stesso.