Al momento giusto

Il test di ovulazione è uno strumento in grado di individuare i giorni fertili all’interno del ciclo mestruale. Pensato per quelle coppie che vogliono ottimizzare le possibilità di concepimento, e non come contraccettivo, il suo meccanismo di funzionamento è molto simile a quello dei test di gravidanza. Il test si effettua tramite l’urina, per individuare la concentrazione dell’ormone luteinizzante (LH), che viene prodotto in maggiore quantità proprio in prossimità e durante la fase ovulatoria. Per l’esattezza, questo ormone viene rilasciato in quantità e rapidamente a partire da 24-36 ore prima dell’ovulazione, raggiungendo il suo livello massimo a circa 17 ore dall’ovulazione.

Giorni fertili e concepimento

I giorni fertili all’interno di un ciclo mestruale vanno da 4-5 giorni prima dell'ovulazione a 1-2 giorni dopo. L’ovulazione avviene circa 17 ore dopo il picco dell’ormone LH, per cui a partire dal momento in cui si ha esito positivo a seguito di un test di ovulazione, le 36-48 ore successive sono quelle in cui maggiore è la probabilità di concepimento. L’esito positivo si determina in base alla colorazione della striscetta presente sullo stick, che deve essere uguale o più scura rispetto alla linea di controllo. Al fine di monitorare l’andamento del picco dell’ormone LH, è necessario eseguire i test per alcuni giorni in prossimità della presunta ovulazione per individuare il momento in cui l’ormone comincia a crescere. Nei cicli regolari di 28 giorni, l’ovulazione avviene all’incirca a metà del ciclo, quindi è possibile cominciare a effettuare il test a partire dal dodicesimo giorno.

Clearblue, Persona e altri test di ovulazione

Esistono due tipi di test d’ovulazione: la versione base prevede una striscia di carta da porre sotto il flusso di urina per qualche secondo e da interpretare sulla base della linea guida. La versione digitale prevede invece una lettura del risultato tramite un apposito monitor. I test di ovulazione digitali Clearblue sono in grado di monitorare non solo l’ormone LH ma anche l’ormone estradiolo, estrogeno che aumenta durante il periodo fertile. La combinazione dei due ormoni consente a questi dispositivi di rilevare 4 anziché 2 giorni fertili, aumentando le possibilità di concepimento. Un altro dispositivo offerto dal marchio Clearblue è il monitor di fertilità Persona, che può essere utilizzato anche come sistema contraccettivo grazie all’indicazione dei giorni “rossi”, quelli cioè in cui è meglio astenersi da rapporti non protetti per evitare il concepimento, e giorni “verdi” a basso rischio di gravidanza. Dotato di monitor touch screen e stick acquistabili separatamente, questo dispositivo costa da 70 € ad oltre 100 € per la versione Advanced. Gli stick digitali hanno un costo nettamente inferiore, solitamente tra i 10 € e i 50 € in base al marchio e alla quantità di strisce incluse.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda