Termoventilatori

Tra gli elettrodomestici più diffusi nelle abitazioni spiccano i termoventilatori, utilizzati per riscaldare in poco tempo un ambiente domestico e portarlo alla temperatura desiderata durante la stagione invernale. Per questo motivo sul mercato ne esistono svariati modelli, adatti a tutte le tasche e a differenti condizioni d´acquisto: se ne possono trovare nuovi, ricondizionati dal produttore o dal rivenditore e usati.

Principali caratteristiche di un termoventilatore

Prima di scoprire le principali caratteristiche, vediamo di capire meglio cos´è un termoventilatore. Si tratta di un elettrodomestico capace di riscaldare un determinato ambiente grazie a un ventilatore che propaga l´aria da esso riscaldata, in genere tramite una resistenza elettrica.

I termoventilatori si distinguono tra loro per alcune caratteristiche costruttive. In base al tipo di posizionamento, ci sono i termoventilatori a parete che occupano meno spazio rispetto a quelli che vengono disposti sul pavimento.

Poi ci sono i modelli più economici, in genere interamente realizzati in plastica e dal design semplice. Al contrario, i termoventilatori più costosi sono in metallo o con alcune parti in legno.

Per chi tiene al design, infine, può scegliere un termoventilatore dai colori accattivanti e in grado di abbinarsi all´arredo della casa.

Consumi di un termoventilatore

Una caratteristica da tenere in particolare considerazione è quella dei consumi elettrici, poiché incide sul costo della bolletta della luce. In genere i termoventilatori più grandi consumano di più poiché devono riscaldare superfici più ampie.

Per fortuna la tecnologia ci viene incontro e da alcuni anni si trovano dei termoventilatori a basso consumo che richiedono meno energia elettrica, pur fornendo una grande quantità di calore, tra cui spiccano i modelli con componenti alogeni.

I modelli variano in funzione dell´ambiente da riscaldare

Il funzionamento di un termoventilatore è più o meno lo stesso a prescindere dal modello, ma ci sono dei modelli che si prestano maggiormente a degli ambienti particolari. Ad esempio c´è il bagno, per i quali si possono utilizzare dei termoventilatori in plastica, di ridotte dimensioni e che occupano poco spazio.

Per gli spazi più raffinati e in vista della casa, invece, sono maggiormente indicati i termoventilatori in legno o in materiali più raffinati rispetto alla plastica, dal design accattivante.

Infine bisogna ricordare gli utilizzi particolari di un termoventilatore, anche lontano dalla casa. è il caso dei modelli ideati per riscaldare le serre: si tratta di macchinari che riescono a riscaldare ampie superfici, fornendo così il calore necessario per la crescita delle piante.

Marche produttrici e prezzi dei termoventilatori

Dopo aver descritto le caratteristiche principali dei termoventilatori, sia per uso domestico che destinati ad altri tipi di ambienti, è importante elencare le principali marche costruttrici.

I termoventilatori De Longhi sono piuttosto affidabili e sono diversi i modelli disponibili.

I prezzi dipendono dalle caratteristiche, funzionalità e potenza massima del motore. I modelli più piccoli partono da un prezzo di circa 15 €, mentre quelli più grandi e di maggior potenza possono costare oltre 100 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda