Termostufe a legna

Nella stagione invernale, una termostufa a legna può regalare alla casa una piacevole atmosfera e al tempo stesso svolge una funzione importante per quanto riguarda il riscaldamento e la deumidificazione: è risaputo infatti che, a differenza di stufe a pellet o alimentate da combustibili fossili, una stufa a legna è in grado di asciugare l´aria molto rapidamente e con più efficacia, consentendo di vivere in un ambiente salubre anche quando il clima è piovoso.

Quando si tratta di scegliere la stufa più adatta da inserire in un soggiorno, una cucina o in qualsiasi altra stanza della casa, è bene effettuare alcune verifiche sull´impianto fumario: questo deve essere sottoposto ad una manutenzione professionale da parte di un tecnico il quale verifica la pulizia e il tiraggio della canna fumaria, provvede al collegamento della stufa e può, in accordo con il proprietario, programmare una serie di interventi periodici di manutenzione, più o meno frequenti in base anche all´intensità di utilizzo.

Generalmente, questo tipo di operazioni va svolto ogni due anni ma può rendersi necessario qualche intervento straordinario, in caso di malfunzionamenti.

Tanti modelli di stufe per riscaldare e arredare la casa

Oltre a riscaldare l´ambiente, la stufa può essere considerata anche un importante elemento d´arredo, specialmente quando presenta caratteristiche che la rendono gradevole esteticamente: a partire dal design del modello, classico o contemporaneo, fino ai materiali di rivestimento che possono spaziare dall´acciaio alla ceramica, è possibile scegliere tra tanti e differenti modelli che si adattano allo stile di ogni ambiente, con prezzi che partono da 300 € e possono arrivare a oltre 1500 € per una stufa a legna usata.

Per una casa in stile country una stufa in maiolica è l´ideale, con tanti colori e fantasie capaci di caratterizzare la stanza e di renderla calda e accogliente, mentre per chi desidera un modello multifunzionale è possibile scegliere una stufa-cucina o applicare alla stufa un apposito boiler per scaldare l´acqua.

Risparmiare in bolletta grazie alla termostufa

L´utilizzo di una stufa o di un termocamino può integrare le funzioni di un impianto tradizionale, comportando un sensibile risparmio sui costi in bolletta.

Specialmente per chi vive in una zona rurale e provvede autonomamente al taglio e alla conservazione della legna, questo sistema assicura notevoli vantaggi in termini economici: se utilizzata e manutenuta correttamente, una termostufa usata o nuova, è in grado di provvedere al 60-70% del riscaldamento, in base all´ampiezza delle stanza.

La Manutenzione

Per ottenere le massime prestazioni, è necessario provvedere ad una pulizia costante della camera di combustione e del cassetto raccogli-cenere e verificare l´eventuale otturazione della presa d´aria: per fare questo è sufficiente bruciare qualche foglio di carta, controllando che le fiamme e il fumo siano diretti verso la canna fumaria.

L´accensione è abbastanza semplice anche se comporta un po´ di pratica iniziale. I ceppi di legna, ben stagionati, devono essere collocati all´interno della stufa in modo tale da consentire il passaggio dell'aria, insieme a qualche rametto di piccole dimensioni e a qualche foglio di giornale appallottolato.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda