Termometri per il bricolage e fai da te

In molte circostanze può risultare utile conoscere la temperatura di un ambiente, sia quando ci troviamo in casa e dobbiamo regolare il termostato in base alle condizioni registrate, sia quando vogliamo verificare, ad esempio, che la cantina si trovi alla giusta temperatura per la conservazione dei vini, o ancora, in caso di hobby che richiedano l’uso del forno a determinate temperature, come per la cottura di ceramica o fimo per la realizzazione di gioielli. Tra i vari strumenti di misurazione per il bricolage e il fai da te, i termometri, inoltre, fungono anche da elemento decorativo se il display è curato anche in termini estetici, da appendere in qualsiasi stanza della casa e utile per conoscere la temperatura interna ed esterna.

Tipologie e caratteristiche

Esistono diversi tipi di termometro adatti a esigenze diverse, da quelli tradizionali con display analogico, dal design moderno o classico, magari in legno o ceramica e decorati con fantasie che si adattano tanto al soggiorno quanto alla camera dei bambini, a quelli digitali, con display LED semplice da leggere e comandi a pulsanti o touch. I diversi modelli si differenziano tra loro per chiarezza di lettura, semplicità e affidabilità, caratteristiche essenziali che determinano la differenza tra un buon prodotto e uno di fascia bassa. I modelli di fascia alta sono dotati di ulteriori funzioni aggiuntive, come l’orologio-sveglia, l’indicazione del livello di batteria, la memorizzazione delle temperature registrate, previsioni fino a 12 ore, la possibilità di cambiare lingua o scala termica (Celsius o Fahrenheit). Alcuni modelli hanno sensori dalla portata più ampia e sfruttano l’energia solare grazie a un mini pannello che garantisce una durata maggiore delle batterie. Ai modelli multisensore si aggiungono quelli a infrarossi, che consentono la misurazione della temperatura senza contatto, ideali anche come termometri portatili per registrare le condizioni di ambienti difficilmente raggiungibili con un termometro tradizionale. I modelli professionali hanno un range di lettura ampio (da -50 a oltre 500°C), mentre i modelli di fascia media possono peccare quanto a precisione. I prezzi partono da 1 €, ma strumenti professionali, come le termocamere, possono superare i 1.000 €. La media per i termometri domestici si attesta intorno ai 10-20 €.

Termometro-Igrometro

Alcuni termometri funzionano anche da igrometri, misurando l’umidità o, più nello specifico, il rapporto tra umidità assoluta e umidità di saturazione, in kg al metro cubo. Le multi stazioni meteo abbinano solitamente la funzione di misurazione della temperatura, interna ed esterna, alle previsioni meteo e alla rilevazione dell’umidità nella stanza. Anche in questo caso, i prodotti dotati di display digitale risultano di più semplice lettura, mentre i modelli da esterno dovranno essere di materiale impermeabile per resistere alle intemperie.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda