Comprare un televisore: come orientarsi tra le tv in offerta e fare la scelta giusta

Acquistare un televisore nuovo (o magari usato e ricondizionato) non è sempre un’operazione semplice, soprattutto considerando le tantissime possibilità che il mercato offre.Per scegliere il modello più adatto alle proprie esigenze, bisogna valutare sia i requisiti tecnici sia l’ambiente in cui si vuole mettere la tv. Se da un lato le tante offerte di televisori rendono più complicata la scelta, dall’altro danno la possibilità di acquistare un buon prodotto a prezzi competitivi. Le cifre variano in funzione delle caratteristiche tecniche e delle dimensioni: ad esempio, per un televisore Sony si va da poco più di 300 € per un tv LED da 32 pollici a quasi 8.000 € per una Smart tv 4K da 75 pollici. 


Lo schermo: plasma, LCD, LED o OLED

I televisori al plasma sono poco presenti sul mercato sia perché si basano su una tecnologia superata sia perché presentano alcuni svantaggi rispetto alle più moderne tv a LED. Queste ultime sono l’evoluzione delle tv LCD, i cosiddetti televisori retroilluminati. Tra le due tipologie le differenze sono poche: la tecnologia LED garantisce consumi contenuti, contrasti più netti e una più ampia gamma di colori ma, a parità di caratteristiche, è anche più costosa. Attualmente, la tecnologia migliore (e prezzi di fascia più elevata) è rappresentata dagli schermi OLED: contrasti perfetti, movimenti fluidi e colori molto ricchi.

La risoluzione: Full o Ultra?

Mentre le tv HD Ready stanno scomparendo, i televisori Full HD e Ultra HD (chiamati anche 4K) sono ormai padroni del mercato. I primi hanno una risoluzione di 1920×1080 pixel, i secondi di 3840×2160 pixel. Ciò significa che le tv 4K offrono una maggiore sensazione di profondità, aumentando il realismo delle immagini. Per apprezzare al meglio la definizione dei dettagli è consigliabile optare per televisori dai 48 pollici in su, con conseguente aumento dei prezzi. Inoltre, bisogna considerare che i contenuti generati originariamente in 4K sono ancora piuttosto pochi. 


Smart tv e connessioni

Il televisore viene sempre più spesso utilizzato connettendolo alla rete Internet. Le Smart tv consentono proprio di accedere a contenuti e servizi via web e on-demand e si differenziano principalmente per il sistema operativo utilizzato, che determina la quantità e la qualità delle app installabili sulla tv. 


L’ambiente: scegliere le dimensioni della tv

Il fattore determinante per godere appieno delle potenzialità del televisore è la distanza tra l’apparecchio e lo spettatore. Per calcolare la distanza ottimale (in cm) si devono considerare risoluzione e dimensione dello schermo: in generale, se la tv è Full HD si moltiplica la dimensione in pollici per 3, nel caso di Ultra HD il fattore di moltiplicazione scende a 1,5.