Il telaio della giusta taglia 

I telai della bici si scelgono in base alla statura del ciclista che, in questo modo, ottiene prestazioni migliori.Anche se non esiste il telaio della bici da corsa cucito su misura, vengono comunque realizzati in modo da adeguarsi alle dimensioni medie di un bambino, in base all'età, oppure di un adulto, in base al sesso.I parametri che i costruttori usano per determinare la giusta misura di un costosissimo telaio per bici in carbonio devono valere per tutti, ma dalla sua risposta alle sollecitazioni dipende la performance dello sportivo.Non stupisce che tanti preferiscano acquistare un telaio per bici usato, spendendo meno (da 20 € a 4.000 €) per fare quante più prove su strada. Il consiglio sempre valido è quello di individuare gli scaglioni di altezze e corporature adoperate dalle case costruttrici e cercare un modello ricondizionato o rimesso a nuovo per risparmiare un po'. 

I modelli più adatti in base all'uso 

Non tutti i telai per bici hanno costi improponibili: solo le biciclette sportive o da corsa sfruttano materiali ultraleggeri e robusti, per questo molto costosi.Le city bike, quelle che un tempo si chiamavano bici da passeggio, oggi sono una derivazione delle bici da competizione. Acquisiscono maggiore leggerezza e manovrabilità, indispensabile per fare su e giù dai mezzi pubblici, ma è sconsigliato acquistare per questo scopo telai di bici da corsa troppo tecnici.Per andare su terreni più difficili non esiste solo la mountain bike: fat bike e downhill sono alcune delle varianti per affrontare sentieri più impegnativi, come la sabbia o le discese a rotta di collo. Mentre, se stai pensando di comprare un telaio per bici da corsa, usato o nuovo, ricorda che per sfrecciare come il vento i materiali devono essere leggeri e le linee aerodinamiche. 

Quali materiali  

C’era una volta l’acciaio materia prima di ogni bicicletta, robusto e rigido, e per questo anche scomodo e pesante. Oggi l'alluminio è la scelta dominante nel telaio delle bici economiche.È un materiale economico e leggero ma, per riuscire a sopportare le sollecitazioni cui è sottoposta la bici, specie nei terreni più impervi, deve avere tubi di spessore notevole che ne fanno aumentare il peso.Il telaio per bici da corsa usato in una competizione di velocità non ha molto in comune con le bici che affrontano lo sterrato. Il carbonio o il titanio offrono un vantaggio costruttivo importante nella progettazione del telaio della bici da corsa: è possibile distribuire la rigidità della struttura in modo mirato dove serve, in orizzontale e verticale, senza disperdere la forza che il ciclista imprime con la pedalata.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda