Teglie da forno per gustose pietanze

La cottura al forno è un tipo di cottura dei cibi particolarmente versatile, che consente di mantenere inalterate le proprietà nutritive degli alimenti e di utilizzare un basso contenuto di grassi rispetto, ad esempio, alla frittura.La scelta di una buona teglia da forno, adatta al tipo di pietanza da preparare e alle temperature che si intende raggiungere, è fondamentale per ottenere risultati ottimali.In commercio esistono numerose tipologie e varianti di teglie da forno, di diverse qualità, materiali e ovviamente dimensioni.

Materiali

I diversi materiali con cui sono fatte le teglie da forno ne identificano le caratteristiche e determinano un particolare uso:

  • alluminio: le teglie in alluminio sono le più comuni grazie alla loro ottima conducibilità del calore che consentono una cottura uniforme dei cibi. L’alluminio è leggero e versatile e le teglie fatte di questo materiale vengono modellate in varie forme, con o senza scanalature, a bordi bassi o alti. Per evitare che i cibi restino attaccati al fondo e alle pareti della teglia, è bene imburrare e infarinare sempre una teglia in alluminio prima dell’uso a meno che non abbia un rivestimento antiaderente. Le teglie in alluminio sono anche le più economiche; basti pensare che una teglia da cucina professionale in alluminio costo poco più di 100 €, mentre quelle per uso domestico sono reperibili a prezzi tra i 10 € e i 20 €;
  • acciaio: più resistente e durevole, l’acciaio, specie se inossidabile, non si arrugginisce (come può accadere alle teglie in alluminio se non perfettamente asciugate), è lavabile in lavastoviglie e antiodore, risultando particolarmente adatto per pietanze a base di pesce. Le teglie in acciaio al carbonio sono anche antiaderenti. I prezzi vanno da 10 € fino ad oltre 200 € per teglie di alta qualità;
  • ceramica: teglie, stampi e pirofile in ceramica sono di solito più costose rispetto a quelle in metallo (fino a 80 €), ma - a parte il pericolo rottura - sono decisamente più longeve: anti graffio, anti abrasione e non soggette a scrostamento e usura (come avviene con le teglie rivestite in materiale antiaderente);
  • vetro: come quelle in ceramica, le teglie in vetro borosilicato possono essere utilizzate anche come piatti da portata. Il pyrex è un vetro trattato in modo tale che risulti resistente al calore, può essere lavato in lavastoviglie, è antiusura e assolutamente atossico. Prezzi? Da 5 € a 70 €;
  • silicone: gli stampi in silicone sono particolarmente comodi per la preparazione di torte e muffin grazie alla loro flessibilità e proprietà antiaderente, utilizzabili sia nel forno tradizionale sia al microonde e assolutamente lavabili in lavastoviglie, con prezzi a partire da pochi euro.