Dal valore funzionale a quello estetico

Mobili come tavoli o letti hanno caratterizzato l'arredo delle case quasi in ogni cultura e tempo da quando l'uomo ha messo un tetto sulla propria testa. In epoca greca o romana, fino al Medioevo, i mobili erano scomponibili e pensati per essere montati e smontati all'occorrenza. I tavoli antichi, allungabili in base alla necessità, erano assi da poggiare su treppiedi e riporre dopo il loro uso.La componente estetica ha prevalenza su quella funzionale solo in un secondo tempo e il tipo di decorazione richiama i canoni estetici degli arredi sacri.Sono le botteghe d'arte e l'artigianato artistico d’epoca rinascimentale a dimostrare, ancora oggi, come un semplice tavolo di legno d’uso comune possa rappresentare un oggetto d’arte.  

La stima del valore 

Non è facile stimare il reale valore di articoli di arte e antiquariato, questo perché le componenti che ne determinano il prezzo sono numerose e spesso non oggettive. La datazione esatta e lo stato di conservazione o manutenzione sono essenziali per la stima, ma anche il valore affettivo può concorrere a determinarne il prezzo sul mercato.Un tavolo d'antiquariato può essere più raro di un altro e per questo il suo valore può cambiare molto rispetto a un altro in apparenza simile (da 400 € a 18.000 €).I pezzi più pregevoli di arredamento d'antiquariato possono raggiungere cifre da capogiro rappresentando veri e propri investimenti di capitale.   

In stile o d'epoca

La stima del valore di un tavolo antico può rappresentare una vera sfida per appassionati e professionisti del settore. Uno scrittoio in apparenza molto simile a un altro può avere un valore molto inferiore perché realizzato in un periodo successivo copiandone lo stile.Così un restauratore saprà datare con precisione un mobile osservando caratteristiche costruttive che sfuggono a un profano, stabilendo così se un mobile è realmente d'epoca o un’imitazione.Che si tratti di tavoli vintage o di consolle ultracentenarie il bello è, per chi acquista, riuscire ad adattare in un unico ambiente diversi stili in maniera armonica. Un pezzo piccolo rimesso a nuovo, come una sedia o sgabello, si abbina con facilità a stili d'arredo contemporanei per via delle dimensioni ridotte.  

L'importanza dell'origine 

Un altro criterio usato per determinare il valore dei tavoli antichi dipende dalla regione in cui sono stati realizzati. In Francia hanno avuto origine stili protagonisti delle mode in Europa durante vari secoli, dal Barocco al Rococò fino allo stile Impero di Napoleone III. Altri Paesi europei, come l’Austria o l’Inghilterra con lo stile Chippendale hanno avuto un ruolo importante nel definire i canoni del gusto del periodo e i pezzi originali di quell’epoca assumono oggi un grande valore.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda