Targhe pubblicitarie: il fascino dei tempi andati

Il fascino delle vecchie targhe pubblicitarie è innegabile: c’è chi ama guardarle, chi ci arreda negozi e spazi pubblici e chi decide di utilizzarle per l’arredamento di casa propria, per dare un tocco diverso e vintage all’ambiente, magari in congiunzione con mobili e complementi d’arredo appositi.

Nel corso degli ultimi anni si è sviluppato un vero e proprio mercato intorno al settore delle targhe vintage e oggi la loro compravendita è abbastanza variegata con prezzi che vanno da 20 € a ben oltre 1.000 € per le targhe vintage originali e rare e possibilità di comprare all’Asta oppure con formula classica.

Alla scoperta delle targhe migliori

Come per tutti i complementi d’arredo e i prodotti di modernariato e vintage, anche il valore delle targhe è legato strettamente alla loro età, a quanto sono rare e difficili da trovare e allo stato in cui sono state conservate: le nuove sono le più richieste ma quelle con segni d’usura, usate, possono valere molto di più proprio perché realmente vintage.

Interessante il mercato delle targhe pubblicitarie effettivamente usate nei negozi e negli esercizi pubblici: in molti oggi cercano i pezzi veri possibilmente corredati di fotografie dell’epoca, per dimostrare che la targa acquistata è stata davvero utilizzata in un determinato luogo.

Chi è in cerca di targhe, spesso si sofferma anche su quelle illuminate che erano in voga negli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta e che oggi sono considerate dei veri e pezzi d’epoca.

Tra le targhe vintage più richieste, in metallo, quelle con le pubblicità della Vespa; le quotazioni sulla Vespa possono arrivare anche oltre i 200 € quando si tratta di targhe in edizione limitata o raffiguranti scene uscite di produzione. Non sono solo le targhe pubblicitarie della Vespa ad essere amatissime, ma anche le insegne dei meccanici e dei rivenditori della Vespa le cui quotazioni possono davvero schizzare in alto se si tratta di insegne uniche e particolari, serigrafate dall’azienda di Torino.

Insieme alle targhe della Vespa ad essere molto richieste sono le targhe di Sali e Tabacchi, Birra Peroni e Ferrovie dello Stato senza contare quelle della Martini, oggi diventate un vero feticcio per appassionati.

Proprio per venire incontro alle esigenze anche di coloro che non vogliono spendere troppo per pezzi vintage, si trovano sul mercato anche targhe moderne realizzate con colori e fattezze d’annata dedicati a chi vuole arredare con gusto, ma senza spendere somme eccessive per ricreare un pezzo d’Italia antica, o di mondo, a casa sua.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda