Stucchi per carrozzerie per officine: come riparare le ammaccature della vostra macchina

A volte può capitare di trovare la propria macchina ammaccata, o con qualche graffio, soprattutto se la lasciamo parcheggiata all’esterno o in un luogo molto trafficato. In quei casi è quasi impossibile risalire al colpevole e ricevere un risarcimento, quindi bisogna rassegnarsi a ricorrere al fai da te.

Lo strumento più adatto a questo genere di lavori è lo stucco per carrozzerie, uno degli utensili e prodotti da garage più acquistati, sia dalle officine sia dai privati. In commercio se ne trovano di diversi tipi, come ad esempio lo stucco per metalli, quello più usato nella riparazione delle auto e per coprire la ruggine che si forma con il tempo. Un altro tipo di stucco molto utilizzato è lo stucco poliestere.

Prima di procedere all’acquisto, occorre prestare attenzione alle caratteristiche specifiche del prodotto, che andranno valutate in base alle nostre esigenze specifiche. Tra le varie marche che producono stucchi per carrozzerie ricordiamo 3M e Draper.

Il costo degli stucchi per carrozzerie per officine oscilla in base al tipo e ai componenti e va dai 2 € fino ai 450 € per i set completi di stuccaggio.

Per quanto riguarda il mercato dell’usato, in commercio si trovano utensili adatti alla stuccatura a costi ridotti.

Quando occorre stuccare la carrozzeria e come si procede?

Purtroppo, se abbiamo bisogno di questo tipo di ricambi e accessori per veicoli significa che la nostra auto ha subito un’ammaccatura o delle graffiature alla vernice. Se si tratta di segni superficiali potremo usare anche della semplice carta abrasiva per officine, ma se sono più profondi dovremo ricorrere alla ribattitura per togliere l’ammaccatura e, successivamente, alla stuccatura.

Infatti, se non vengono riparate subito, queste ammaccature possono portare a infiltrazioni d’acqua e quindi alla formazione di ruggine sulla carrozzeria.

Fortunatamente, usare lo stucco non è un’operazione complicata. Per prima cosa, dovremo pulire bene la parte interessata della carrozzeria con un panno e del detergente.

In seguito, verseremo in un contenitore lo stucco e il reagente come indicato dalle istruzioni e li mescoleremo. Occorrerà poi stendere con cura il composto sulla parte ammaccata o graffiata ricoprendola interamente. Dopo averlo lasciato asciugare, lo levigheremo infine con della carta abrasiva per officine per renderlo liscio e brillante.

Ricordiamo che, nel caso in cui queste ammaccature siano veramente profonde, è consigliabile rivolgersi a un’officina specializzata, dotata di equipaggiamenti per officine creati appositamente per questo scopo.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda