Scienza e progresso

La storia dell’umanità è segnata da una lunga serie di scoperte scientifiche. Da sempre, l’uomo si è interrogato a proposito del mondo che lo circonda, cercando di decifrarne i misteri e provando ad assoggettare la natura al proprio volere e alle proprie necessità. L’astronomia, la medicina, la fisica, sono nate in tempi antichi nel tentativo di dare delle risposte ai grandi quesiti di carattere filosofico che, evidentemente, sono vecchi quanto il genere umano: perché si nasce?

Cos’è la morte? La curiosità di capire com’è fatto il mondo ha fornito l’input per lo sviluppo della geografia, della geodesia e della topografia. La necessità di alleviare e curare i malanni del corpo ha favorito l’indagine chimica e lo sviluppo della medicina. L’osservazione del cielo e degli astri ha suscitato l’interesse dei primi fisici e astronomi.

I mezzi della scienza

Ogni epoca ha avuto i suoi strumenti al fine di studiare, misurare e verificare gli eventi che via via venivano messi sotto osservazione. Alcuni di essi sono giunti pressoché immutati sino ai giorni nostri, si pensi alla bussola o ai vari arnesi usati per orientarsi di notte o in mare aperto; altri sono stati radicalmente modificati o sostituiti da nuovi, a causa del progresso tecnologico.

Strumenti scientifici di antiquariato

Quando si parla di antiquariato si è soliti pensare a mobili, complementi d’arredo, gioielli, opere d’arte o libri appartenenti a epoche più o meno lontane. Una delle forme di antiquariato meno conosciute, ma non per questo meno degne di essere approfondite, riguarda proprio gli strumenti scientifici. Trattandosi di un settore di nicchia, non è semplice andare alla ricerca dell’oggetto desiderato.

Difficilmente si trova qualcosa di interessante nei mercatini e nemmeno i classici bric à brac sembrano offrire una grande varietà di strumenti scientifici dei tempi andati. I canali, per l’acquirente più attento ed esigente, sono altri: i rari negozi specializzati, lo scambio di informazioni con altri appassionati e, negli ultimi anni, internet. Sono diversi i siti che offrono una grande varietà di prodotti risalenti a epoche diverse.

Per quanto riguarda la medicina si possono trovare termometri per la misurazione della febbre, siringhe con il relativo sterilizzatore, abbassalingua, sfigmomanometri, provette e una grande varietà di forcipi, ferri chirurgici, strumenti ginecologici e kit per gli esami ematologici. Con un po’ di pazienza e un pizzico di fortuna, oltre agli strumenti medici, si possono reperire in commercio anche bussole, teodoliti, microscopi, barografi, barometri, ecc. I prezzi variano in base all’epoca, alle condizioni e alla rarità dell’oggetto. Si possono spendere 5 € per un piccolo contenitore farmaceutico in vetro, mentre un microscopio solare del XIX secolo può costare anche 1.600 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda