Specchi e cornici d’antiquariato: eleganti oggetti per arredare la propria casa

L’arredamento d’antiquariato dona alla propria abitazione uno stile unico e ricercato, particolarmente apprezzato da tutti gli appassionati d’arte e pezzi unici. I mobili d’antiquariato sono spesso realizzati da abili artigiani con numerosi anni d’esperienza sulle loro spalle, in grado di dare vita ai desideri degli acquirenti e creare accessori d’arredamento unici nel loro genere. Tra questi, grande importanza rivestono gli specchi e le cornici d’antiquariato, oggetti contraddistinti da linee raffinate e dettagli finemente realizzati a mano. In aggiunta, specchi antichi e cornici per specchi possono essere abbinati ad arredamenti più moderni, dando vita ad eleganti contrasti molto apprezzati nell’ultimo decennio, oppure possono essere abbinati ad altri mobili antichi.

Specchi e cornici d’antiquariato: dove posizionarli?

Gli specchi d’antiquariato rappresentano un’importante risorsa per la casa, poiché donano quel tocco d’eleganza in più e permettono all’arredatore di creare interessanti contrasti tra antico e moderno. Gli specchi, se posizionati nel giusto spazio, contribuiscono inoltre ad armonizzare l’ambiente, dando vita a piacevoli prospettive e giochi di luce. Ad esempio, è possibile abbellire la propria camera da letto con una specchiera antica, dotata di una cornice in legno lavorato, in grado di donare alla stanza una uno stile unico e inconfondibile. Gli specchi d’antiquariato sono largamente utilizzati anche in bagno, posizionati in corrispondenza del lavabo o, in alternativa, alle spalle della vasca da bagno, donando in tal modo una maggiore profondità alla stanza. Gli specchi antichi contribuiscono inoltre all’arredamento del corridoio, rendendo l’ambiente più luminoso e dando vita a piacevoli giochi di luce e riflessi. È tuttavia importante prestare attenzione alla disposizione degli specchi, che dovranno essere fissati ai lati del corridoio, evitando la fine dello stesso: diversamente, si andrebbe a ricreare l’immagine di un ambiente chiuso e soffocante.Le cornici d’antiquariato rappresentano invece la scelta ideale per tutti coloro che desiderano esporre un quadro o, in alternativa, un ritratto di famiglia senza rinunciare allo stile distintivo della propria abitazione. Ovviamente, è necessario prestare grande attenzione alle misure della cornice, che dovrà ricoprire interamente gli angoli dell’opera pronta ad essere incorniciata. Tra gli oggetti più richiesti spiccano gli specchi e le cornici d’antiquariato realizzate tra il 1800 ed il 1899 e provenienti da Francia e Italia, con prezzi che partono da 80 € per gli accessori di piccole dimensioni ed arrivano a superare i 1.500 € per le specchiere antiche più grandi e ricche di dettagli.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda