Sottogonne e sottovesti da donna: come valorizzare la figura femminile

Per valorizzare un abito o una gonna è consigliabile indossare una sottogonna o una sottoveste, in grado di adattarsi ad ogni tipo di indumento femminile e valorizzare il corpo femminile come nessun altro. Se vogliamo indossare un abito aderente che evidenzi le forme, è consigliabile abbinare della biancheria modellante da donna: una sottogonna o una sottoveste in tessuto stretch e contenitiva, utile a valorizzare il punto vita e i fianchi. Scegliere la sottogonna o la sottoveste adatta non è così facile, ma una volta capite quali sono le caratteristiche che questa deve avere, sarà più facile scegliere quella più adatta a completare il nostro look.

Una storia lunga secoli

Per ogni tipo di indumento, abito o gonna, esiste una sottogonna o una sottoveste adatta. Le prime sottovesti fanno la loro comparsa nel XVI secolo quando venivano indossate per modellare la silhouette femminile e ridurre il girovita. Inizialmente realizzate in lana o in cotone, avevano principalmente la funzione di tenere al riparo dal freddo.

La sottoveste dalla sua invenzione non ha conosciuto quasi nessun cambio di stile sino agli inizi del XX secolo, quando se ne accorcia la lunghezza per adeguarsi ai nuovi canoni stilistici della moda moderna. In pizzo, cotone o poliestere, le sottovesti permettono di indossare gli abiti valorizzando il corpo femminile nei punti giusti.

Lo stesso vale per le sottogonne. I modelli e i materiali utilizzati sono i più disparati. In commercio è possibile acquistare modelli rigidi, usati per sostenere gonne con stoffe pesanti, in nylon oppure in tulle, ma anche modelli morbidi in organza o in chiffon, ideali per abiti aderenti e dai tessuti leggeri.

Per quanto riguarda il colore, per entrambi i capi si ha la possibilità di scegliere il colore della sottogonna o della sottoveste in base alla tonalità dell'abito che si intende indossare. Va prestata molta attenzione alla lunghezza di questi due indumenti intimi, che dovrebbe essere inferiore di 5 centimetri rispetto alla gonna o al vestito. Questa è una legge standard che deve essere assolutamente rispettata per non stravolgere la forma dell'abito che mettiamo sopra l’intimo.

I prezzi per l’acquisto di una sottoveste o una sottogonna variano a seconda del tipo di materiale con cui queste sono realizzate e dal marchio. In commercio è possibile trovare sottogonne nuove a partire da circa 3 €, o sottovesti del marchio Intimissimi a partire da 9 €, mentre per l’acquisto di una sottoveste in seta pura e pizzo del marchio Agent Provocateur il costo si aggira intorno a 395 €.