Sottobicchieri di marchi di birra: collezionare la propria passione

Uno degli aspetti più curiosi del mondo della birra è l’entusiasmo con cui i cultori ne collezionano gli accessori e il merchandising. Collezionisti e appassionati di tutto il mondo e di tutte le età sono perennemente a caccia di breweriana, ossia l'oggettistica collezionabile che concerne la birra. E’ un campo più vasto di ciò che comunemente si immagina e comprende bicchieri, boccali, lattine, bottiglie, etichette, posacenere, vassoi e naturalmente sottobicchieri. Ci sono moltissimi sottobicchieri con i marchi della birra. Il prezzo per un sottobicchiere può andare da meno di 20 centesimi di euro, a più di 500 €. Online, si possono inoltre trovare interi stock per iniziare la collezione.

I sottobicchieri di marche di birra, quali sono i più ambiti

In Italia, gli articoli da collezione sono generalmente molto amati, ma la consuetudine di collezionare sottobicchieri è abbastanza recente. Si è diffusa infatti solo negli ultimi 20 anni, a differenza di quel che è accaduto nell’Europa Settentrionale dove prese piede già alla fine del XIX secolo, con la nascita appunto dei sottobicchieri.

Sebbene i sottobicchieri, a un profano, possano sembrare praticamente tutti uguali, per un collezionista le differenze sono notevoli.

In ogni raccolta di sottobicchieri non possono mancare certamente i più classici, come quelli dei birrifici contemporanei tedeschi, belgi, olandesi, austriaci, inglesi e danesi, che sono piuttosto facili da trovare anche nei pub italiani. In genere, i sottobicchieri provenienti da questi paesi hanno costi abbastanza contenuti, amenochè non si tratti di pezzi antichi.

Ben più rari ed ambiti sono i sottobicchieri del trentennio che va dagli anni ‘50 agli anni ‘80, soprattutto in Italia.

Essendo questo hobby meno diffuso che nel resto d’Europa, i sottobicchieri provenienti dal nostro paese sono abbastanza rari e difficili da trovare. Una collezione molto seguita è quella delle varie serie Stella Artois, ma in generale tutti i sottobicchieri appartenenti ai birrifici artigianali sono piuttosto ricercati. Altri pezzi da collezione sono i sottobicchieri che sono stati emessi esclusivamente in occasione di eventi particolari come inaugurazioni o festival, o i pezzi che sono stati emessi per brevi periodi e in tirature limitate. I Birreria Nord Est e i Soralamà sono considerati introvabili e rappresentano dei cimeli di grande valore per gli appassionati di breweriana.

Anche fuori dall’Europa i sottobicchieri da birra sono oggetti da collezione, i più diffusi sono gli argentini e i brasiliani per il Sud America, i sudafricani e namibiani per l’Africa e i giapponesi e thailandesi per l’Asia.

Il miglior modo per conservare i sottobicchieri da collezione è in bustine di plastica chiuse, in modo da proteggerli da polvere e umidità.

I sottobicchieri usati, se ben conservati e rari, possono avere anch’essi un discreto valore.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda