Sostegni e sollevatori per motori

I sostegni e i sollevatori per motori fanno parte degli equipaggiamenti per officine che si possono trovare presso qualsiasi meccanico. Questi strumenti sono di facile utilizzo e vengono usati per estrarre il motore di una macchina e mantenerlo sollevato al di fuori del cofano, in modo da rendere più agevoli gli interventi da parte dei tecnici.

In commercio ne troviamo di diverse grandezze e con caratteristiche differenti, tra cui dovremo scegliere il sostegno più adatto ai nostri bisogni. Tra i produttori di questi utensili e prodotti da garage ricordiamo Bahco, Desoutter e Laser.

Il costo dei sostegni e sollevatori per motori varia a seconda dell’oggetto che acquistiamo, oscillando da 1 o 2 € per delle singole viti di ricambio fino ad arrivare a 3.000 € per un sollevatore completo.

Esiste anche un mercato dell’usato per questi oggetti e, in questo caso, ne potremo trovare alcuni a prezzi molto convenienti.

Come funzionano i sollevatori per motori?

Sollevatori e sostegni sono equipaggiamenti per officine con funzionalità differenti. I sollevatori per motori hanno lo scopo di sollevare il motore per estrarlo dall’auto una volta che è stato smontato. Per fare questo, bisogna prima assicurarsi di sganciare il cofano dell’auto, togliendo con attenzione le cerniere che lo collegano alla carrozzeria. In seguito, si devono scollegare tutti i cavi elettrici della batteria dal motore e i tubi che portano i liquidi. Questi ultimi dovranno essere drenati subito per evitare perdite mentre si sta lavorando. Dopo che il motore sarà stato sganciato dal corpo della macchina, dovremo usare il sollevatore per estrarlo. I sollevatori sono forniti di ganci che possono essere adattati alla misura del motore, ma il peso che possono sollevare è limitato. Dobbiamo prestare molta attenzione a questo limite, in quanto rischiamo di poter rompere sia il sollevatore sia il nostro motore.

La funzione dei sostegni per motori

Una volta estratto il motore dalla macchina, lo andremo a poggiare su un sostegno. Questi attrezzi sono usati per agganciare il motore a un supporto fisso, cosicché rimangano sollevati a una determinata altezza senza che possano cadere. In questo modo, possiamo lavorare con tranquillità al motore, modificandolo o riparandolo a seconda dei nostri bisogni e senza correre il rischio che esso cada e si rompa.

Questi utensili e prodotti da garage non hanno bisogno di essere collegati a una presa della corrente elettrica per funzionare, in quanto sfruttano la forza meccanica e una serie di leve.