Soprammobili di porcellana e ceramica: un tocco di vivacità e colore

Tra gli articoli di arte e antiquariato, i soprammobili di porcellana e ceramica sono tra i più conosciuti e apprezzati. Di solito, i termini ceramica e porcellana vengono usati come sinonimi, quando invece si tratta di due materiali differenti, ognuno con le sue caratteristiche. La ceramica è composta principalmente da argilla, mentre la porcellana è composta da caolino (anch’esso un tipo di argilla) e feldespati.

È il caolino ciò che conferisce agli oggetti di porcellana sia il caratteristico colore bianco, sia la tipica compattezza, come pure la sottigliezza che a volte rasenta la trasparenza. Per questo motivo, la porcellana è considerata più pregiata della ceramica. Per quanto riguarda gli oggetti d'arte e antiquariato di porcellana e ceramica, i prezzi dei soprammobili vanno da 2 € circa, fino a più di 1.000 €. Anche nell’usato si trovano moltissime offerte.

Soprammobili di porcellana e ceramica: personalizzare con piccoli oggetti

I soprammobili di porcellana e ceramica sono degli oggetti che hanno la funzione di adornare e rendere ancora più piacevoli alla vista ripiani, mobili e ambienti. Generalmente, si tende a considerare un soprammobile come qualcosa che non serve, di superfluo, quando invece può diventare un elemento d’arredo importante, se lo sappiamo collocare nel luogo adeguato.

In un ambiente eccessivamente serio e formale, delle statuine in ceramica possono aggiungere un tocco di vivacità. Negli spazi asettici e anonimi, un vaso di porcellana può invece contribuire a personalizzare l’ambiente. Occorre, quindi, individuare dei soprammobili consoni agli oggetti si ripongono su ripiani, mensole, librerie, scrivanie, ecc. Può capitare, per esempio, che alcuni spazi molto vuoti, caratteristici degli ambienti in stile minimale, debbano essere adornati, in modo da renderli meno freddi e asettici.

Conviene sempre partire con pochi soprammobili, aggiungendone altri gradualmente, in modo da notare le dissonanze o le armonie tra i soprammobili di ceramica e gli spazi in cui sono posti. Non bisogna mai dimenticare che la casa non è, e non dovrebbe diventare, un negozio di complementi d’arredo. Quando coesistono diversi stili di diverse epoche, conviene preferire soprammobili dalla linea e dai colori sobri. Ad esempio, è bene evitare accostamenti tra imitazioni di articoli di arte e antiquariato e mobili antichi autentici. Col passare del tempo, i soprammobili di porcellana tendono ad ingiallire. In questi casi, è sufficiente strofinare delicatamente la superficie con del sale fino inumidito. Per eliminare la polvere, vanno invece immersi in acqua tiepida e sapone neutro, puliti con l’ausilio di un pennello e risciacquati.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda