Software per studio e registrazione musicale professionale: un piccolo studio di registrazione a casa propria

La registrazione in studio è un must per ogni musicista e cantautore che si rispetti. È una parte importante del processo di produzione di una canzone o di un album che, se realizzata come si deve, può davvero conferire un valore aggiunto alle proprie creazioni.

E, una volta che si è in possesso di tutta la strumentazione adatta, l’acquisto di un buon software per studio e registrazione musicale professionale rappresenta il tassello mancante, la ciliegina sulla torta che permette di ottenere una registrazione professionale.

I software più gettonati sono prodotti da software house come Native Instruments, Steinberg o SONiVOX, e il loro prezzo varia tra poco più di 100 € a oltre 1.000 € nel caso di programmi molto professionali, dotati di accessori per la registrazione.

Quando si acquista un software di registrazione, il primo criterio di scelta deve basarsi sul tipo di PC posseduto: esistono infatti dei software creati appositamente per Mac e altri per Windows, mentre la maggior parte dei programmi è disponibile per entrambe le piattaforme.

Software solo per Mac

I computer Mac, solitamente, dispongono di ottime schede audio che bene si adattano alla registrazione o alla creazione di musica. Un programma per la registrazione molto diffuso per le piattaforme di casa Apple è Apple Logic Pro. Esso permette un’ottima gestione di sequenze MIDI e possiede anche una sezione apposita per le performance live e le registrazioni.

Un altro programma, forse meno conosciuto, è GarageBand. Si tratta di un programma molto versatile, che permette sia la riproduzione di tracce audio che la registrazione e la creazione di musica tramite la simulazione di diversi strumenti musicali.

Software per Windows e Mac

Quando si parla di software per Windows e Mac, ci si può davvero sbizzarrire. Infatti, gli ultimi anni hanno visto una fusione delle due piattaforme, e moltissimi programmi (non solo per la registrazione audio) non sono più un’esclusiva Mac o Windows.

Tra i programmi multipiattaforma più conosciuti possiamo certamente citare Ableton Live, Steinberg Cubase e Image-Line FL-Studio, quest’ultimo un’evoluzione del più noto Fruity Loops. La maggior parte di questi software di registrazione viene distribuito in diversi supporti, come CD, DVD e Hardware Key, quindi basta scegliere quello che fa più al caso proprio.

Software Usati

Da non sottovalutare, infine, l’acquisto di un prodotto usato: in questo caso, infatti, si acquisteranno dei prodotti forse datati di qualche anno, ma comunque molto validi, senza però pregiudicarne la qualità, dato che il software non è un prodotto che si usura col tempo.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda