Sganci rapidi per bici: una comoda praticità

Le ruote delle biciclette sono abbastanza facili da smontare se dotate di sgancio rapido, conosciuto anche come quick release; nella maggior parte dei casi basta posizionare la catena sul pignone di dimensioni più piccole, agire sulla leva ruotandola in contemporanea al dado dal lato opposto e il gioco è fatto.

Questo meccanismo è nato in Italia dall’idea del ben noto Tullio Campagnolo, fondatore dell’omonima azienda che produce accessori e ricambi per biciclette.

Uno sgancio rapido è composto da un perno collegato a un eccentrico che va inserito nel mozzo della ruota, due molle e un controdado atto a regolare l’intensità di chiusura.

Per quanto semplici e veloci, gli sganci rapidi vanno puliti a cadenza mensile per evitare che possano diventare ostici da rimuovere o corrodersi. Il perno e gli altri elementi vanno puliti con uno sgrassatore per ingranaggi e controllati per verificarne l’integrità.

Come fare?

Su tutte le leve sono presenti le scritte open e close, rispettivamente aperta o chiusa, che indicano il giusto verso di chiusura dello sgancio. Non bisogna esagerare con la pressione di chiusura perchè si rischia di danneggiare i componenti.

Quando chiusa, la leva deve essere sempre posizionata in modo che sia allineata al telaio, sia sul posteriore che sull’anteriore. Questo evita che qualsiasi cosa possa incastrarsi nello spazio tra la leva e i raggi della ruota sganciandola in corsa.

Prezzi e caratteristiche

Shimano ha pensato a uno sgancio rapido per Mountain Bike leggero e resistente, impiegando per la sua costruzione solo alluminio di alta qualità. Lo sgancio rapido posteriore E-Thru Axle SM-AX76 pesa solo 70 grammi, ha un diametro di 12 millimetri ed è disponibile a un prezzo di 35 €.

Il costo minimo di uno sgancio è inferiore a 10 €, ma è bene considerare l’uso che si fa della propria bicicletta, dato che le continue sollecitazioni e gli urti, soprattutto nel fuoristrada e nelle bici da corsa, possono intaccare l’integrità dello sgancio e causare pericolosi incidenti. Sempre per il mondo MTB, Mavic ha creato lo sgancio rapido anteriore con sistema CAM a camma di proprietà dell’azienda e peso di poco superiore a 100 grammi. Il prezzo online corrisponde a circa 25 €.

Campagnolo è, ovviamente, presente in questo settore con diversi modelli di sgancio rapido, tra cui spicca il modello per ruote Vento e Khamsin, ideato con gli stessi principi delle prime invenzioni: velocità di smontaggio e peso ridotto, che si attesta intorno a 200 grammi per entrambi gli sganci. Il design è elegante e moderno, mentre il costo di aggira intorno ai 40 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda