Sculture artistiche e di antiquariato, tra storia e cultura

La storia della scultura in occidente è una delle pagine più interessanti e significative della storia dell’arte. La scultura infatti, proprio per la resistenza dei suoi materiali, ha contribuito in maniera indiscutibile a trasmettere i canoni e i valori dell’arte antica fino ai giorni nostri.

La storia della scultura nel corso dei secoli

Le prime forme di scultura si rintracciano a partire dal Paleolitico, dove la scultura raffigura principalmente figure femminili dall'aspetto tondeggiante, realizzate con punte di pietra o di osso, raffiguranti la fertilità. Andando avanti nei secoli si assiste alla costante predominanza della raffigurazione umana, che trova nelle statue greche e nella cultura ellenistica la sua massima espressione. Il modello classico, nato a partire dal VI secolo a.C., è ancora oggi considerato il metro di confronto con tutte le altre forme d'arte.

I barbari dediti a forme artistiche più schematiche, contribuirono alla contaminazione del modello classico, attraverso la semplificazione delle forme e dei simboli.

Per quanto riguarda la scultura monumentale, questa ebbe grande risalto solo a partire dall'anno Mille, principalmente come forma di decorazione per l'architettura destinata ai grandi complessi religiosi e alle dimore dei notabili dell’epoca. A partire dal XIII secolo e con l’avvento del Rinascimento, si assiste, soprattutto in Italia, al ritorno dell’arte classica. Il Rinascimento, considerato l’alba dell’era moderna, ha dato l’avvio una delle più fiorenti epoche artistiche di tutti i tempi, grazie alle opere di grandi artisti come Gian Lorenzo Bernini. Di lì seguiranno altre correnti artistiche molto floride, quali: Manierismo, Barocco, Rococò, fino ad arrivare al Neoclassicismo.

Per avvicinarci ai giorni nostri, nel XX secolo si assiste alla riscoperta della scultura primitiva, che raggiunge, con l'astrattismo e l'informale, il completo distacco da tutti i precedenti vincoli tecnici, stilistici e di verosimiglianza col soggetto, imponendo nuovi canoni estetici. Per rispondere alle attuali esigenze di mercato e di vendibilità, negli ultimi anni abbiamo assistito al successo della vendita online di opere d’arte di vario genere, segno dell’interesse del pubblico verso le opere d’arte sia di antiquariato che moderne.

I prezzi per l’acquisto di articoli di arte e antiquariato variano a seconda del materiale con cui è realizzata la scultura (marmo, legno, bronzo o pietra) e della fama dello scultore che le realizza. È possibile acquistare online per circa 20 € una scultura in terracotta risalente al 1961 in ottime condizioni ma è anche possibile acquistare sculture più quotate nel mercato artistico come la scultura di Theaster Gates “Conqueror” del 2015 per 150.000,00 €, un pezzo unico e certificato, destinato ad un pubblico di estimatori.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda