Accessori per il bagno: scopino e portascopino

Se esistono tante aziende che producono accessori di tutte le forme e colori possibili e immaginabili, perchè accontentarsi sempre di qualcosa di classico?

Esistono migliaia di articoli dalle forme innovative, a volte stravaganti, che suggeriscono di arredare la casa in un modo nuovo, perché seguire i canoni standard non fa per tutti.

Aggiungere un tocco personale alla propria casa è spesso un modo di allietare il tempo che si trascorre al suo interno, discorso valido anche per il bagno, un ambiente che riceve sempre più attenzioni da alcuni anni a questa parte.

Se avete dedicato cura e attenzione alla scelta di un porta asciugamani, di uno specchio, scegliendoli non solo resistenti e funzionali ma anche belli e magari economici, il portascopino non può essere da meno in un bagno che è stato arredato e accessoriato con un certo stile.

Classico o eccentrico

Immaginando una toilette dai colori vivaci ma non troppo, come il rosa o il celeste, arredata in modo frizzante e con accessori allegri, lo scopino dovrà rendere ancora più vivo l’ambiente. Se ci sono dei modelli che si adattano a uno stile giocoso, questi sono certamente quelli proposti da Alessi, che ha creato una linea di prodotti per il bagno dai tratti umoristici e super colorati.

Nulla vieta di acquistare scopino e portascopino in metallo cromato, a prova di moda e tempo oltre che di budget, dato che il costo è di circa 8 €.

Molte persone vogliono però qualcosa di unico, quindi perché non puntare a uno spazzolone con un manico a fenicottero o a microfono? Faranno sicuramente effetto su ospiti e amici allo stesso modo in cui regaleranno un sorriso ai clienti di un B&B.

Questi accessori hanno un prezzo che supera raramente i 10 € e sono dunque soluzioni a portata di mano.

Agli amanti del bowling è dedicato il portascopino a birillo firmato Gedy, azienda di accessori in attività da più di 60 anni, la stessa che ha prodotto il modello Cucciolo ideato da Makio Hasuike ed esposto al MoMA di New York sin dal 1977.

Per lo stile Shabby Chic, il portascopino può essere quello in ceramica decorata, un po’ mediterraneo e sulla linea del classico che non sbaglia mai. I modelli più essenziali hanno un costo di 10 €.

Infine, il portascopino in legno è un must per un arredamento in arte povera, mentre chi ama la pietra troverà il suo accessorio tra le proposte Wenko, i cui prezzi partono da un minimo di 20 €. Il noto marchio Grohe ha inserito il portascopino all’interno della linea Cube, dal costo di 60 € circa.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda