Tv LCD: lo standard per la televisione moderna

Le tv LCD, quelle cioè con lo schermo a cristalli liquidi, sono ormai da qualche decennio lo standard per eccellenza, presenti sia in casa che in ufficio e in ambienti più professionali. I prezzi delle tv LCD nel corso del tempo si sono abbassati e oggi, in base alla dimensione dello schermo e anche alla marca, possono partire da 100 € per le tv usate o ricondizionate e salire fino a oltre 1000 € per le tv lcd nuove con schermo grande. Le tv LCD LG sono tra le più richieste e il loro prezzo parte da 150 € fino al top di gamma, nuovo, che costa intorno ai 1.000 €. Altra marca molto richiesta di tv LCD è Samsung, i cui prezzi vanno da 200 € a oltre 2.000 €, con molteplici accessori da acquistare a parte.
Quando si deve scegliere un televisore, quali sono i parametri da considerare?

  • rapporto di contrasto, ovvero la differenza tra colori e bianchi;
  • frequenza di aggiornamento delle immagini;
  • tempo di risposta dei pixel;
  • risoluzione.

In un buon televisore, tutti i parametri di cui sopra devono essere alti, fatta eccezione per il tempo di risposta dei pixel che deve essere più basso per permettere alle immagini veloci di non apparire sfocate né sfarfallate; la scelta sarà tra tv LCD, tv LED, tv al plasma e, per chi vuole ricreare un piccolo cinema a casa, televisori 3D. Molte di queste tipologie di televisori sono anche smart, ovvero dotati di collegamento interno al Web e applicazioni particolari; spiccano in questo ambito le smart tv di Samsung, tra i primi a implementare questa tecnologia.

Cosa succede se una tv LCD si rompe

Un televisore LCD è soggetto a usura e può rompersi così come qualsiasi altro apparecchio elettronico; le parti che si rompono più spesso sono gli schermi, per via della leggerezza del vetro, i cavi e i telecomandi. Le opzioni a disposizione sono molteplici: ci si rivolge direttamente a centri specializzati per schermi danneggiati oppure si acquistano ricambi per tv direttamente online, della marca precisa (ricambi tv Samsung, ricambi per LG, etc) o senza marca e, in base alla propria conoscenza della materia, si ripara il danno. Tra i componenti che possono essere acquistati ci sono schermi, schede, supporti e anche condensatori, sia nuovi che usati.Più semplice se a rompersi sono componenti esterne come il telecomando: basta acquistarne uno nuovo, anche non di marca, riprogrammarlo e cominciare a utilizzarlo.  

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda