Vintage donna: le scarpe che caratterizzano l’outfit

Per gli appassionati di moda, il vintage ha un fascino particolare. Fra accessori e abiti vintage, le calzature sono uno degli elementi maggiormente caratterizzanti per la tendenza del momento. Si può rendere attuale e alla moda un paio di scarpe vintage indossandolo abbinato a un look curato a tema. Oltre al gusto personale, nella ricerca del modello giusto c’è da tenere presente l’occasione in cui indossare le scarpe e il fattore comodità. Le fasce di prezzo per le calzature vintage nuove è molto variabile a seconda delle marche, ma il prezzo è in genere compreso tra 30 € e 100 €.

Il look anni ‘50: frizzante ma con classe

Nel secondo dopoguerra impazzano le gonne ampie a ruota, le fantasie a pois, il make up curatissimo; le capigliature folte e le onde sinuose dei boccoli sono raccolte in fasce e fiocchi con fantasie colorate. Le scarpe da abbinare a un outfit di questo tipo possono essere delle décolleté a tacco basso o delle ballerine in stile rockabilly. Le ballerine sono consigliate a chi ha gambe sottili e un fisico longilineo, le donne non troppo alte possono invece preferire un tacco medio/alto. Un accessorio immancabile per rifinire il look sono gli occhiali da sole vintage, da scegliere in formato oversize o dalla forma allungata a occhi di gatto.

Anni ‘60: look sbarazzino e comodo

Negli anni ‘60 il ruolo sociale della donna si evolve, favorendo la nascita di una figura femminile dinamica e indipendente. Gli stivali valorizzano l’abbigliamento sbarazzino di questo periodo, mettendo in risalto le gambe scoperte dai vestiti sopra al ginocchio dal taglio dritto. La moda del momento predilige scarpe dallo stile Go Go, materiali trattati con vernici lucide e colori vivaci, decorati con fantasie psichedeliche. I modelli tipici di questi anni sono mocassini con tacco quadrato e stivali alti, da indossare sotto miniabiti accompagnati da gioielli dalle forme geometriche e una borsa stile vintage in pelle o PVC.

Anni ‘70: pantaloni ampi e tacchi alti

Gli stili si mescolano e si completano in questo decennio. I pantaloni ampi a zampa d’elefante, sono tipici del look dei figli dei fiori, ma molto utilizzati anche nello stile disco, accompagnati da scarpe con plateau dal tacco molto alto o da sandali piatti. La zeppa contraddistingue le scarpe anni ‘70 tipiche dello stile disco, con stivali in PVC dai colori sgargianti. Il look flower power prevede colori vivaci e fantasie tie dye per gli abiti; le scarpe in stile hippie sono invece da preferire nelle tonalità neutre e calde della terra, un must sono i sandali in cuoio.