Timberland, scarpe per chi ama l’avventura

Il brand Timberland nasce nel 1973 dall’idea di un calzolaio di Boston. Il primo modello, chiamato “Yellow Boot”, è uno scarponcino giallo, pensato per il lavoro nei boschi, divenuto il marchio di fabbrica dell’azienda statunitense. Il logo, un albero stilizzato privo di foglie, e la collocazione della sede, spersa tra le immense foreste del New England, la dicono lunga sulla filosofia di Timberland: fabbricare scarpe per chi vive all’aria aperta. La linea di abbigliamento e accessori nascerà solo quindici anni più tardi.

La fortuna in Italia

Il marchio sbarca in Italia nel 1980, in un primo tempo resta un po’ in ombra, diffuso solo tra cacciatori e boscaioli bisognosi di calzature calde, comode e impermeabili. Saranno i paninari, un movimento giovanile sorto a Milano alla metà degli anni 80, a decretarne il successo e la definitiva consacrazione. Non più scarpe da lavoro, bensì un elegante accessorio alla moda da ostentare con orgoglio.

Un modello per ogni stagione

Nel corso degli anni aumenta vistosamente il numero di modelli prodotti, tutti comunque improntati a uno stile casual, e rivolti a chi ama la vita dinamica e le attività all’aria aperta. Le scarpe estive, dotate di tomaia in pelle cucita su una sottile suola in gomma, sono perfette per la barca a vela; quelle invernali, con suola antiscivolo Vibram e membrana impermeabile, garantiscono la protezione da freddo, pioggia e neve. Basse nella versione “urbana” da usare in città, a scarponcino per le giornate di tempo inclemente, o alte fin sotto al ginocchio per i climi più ostili, dove la neve rimane al suolo per sei mesi all’anno, le scarpe Timberland promettono di durare a lungo e di fornire al piede un comfort ineguagliabile.

Un marchio che rispetta la natura

La filosofia dell’azienda è improntata a una produzione ecosostenibile; dal 2007 le scarpe della linea “Earthkeepers” vengono prodotte usando gomma riciclata per la suola, e il PET, materiale che deriva dal recupero delle bottiglie di plastica, per la tomaia.

Altre linee utilizzano la membrana in Gore Tex per garantire una totale impermeabilità o il plantare OrthoLite in poliuretano, che evita di affaticare chi deve trascorrere molte ore al giorno in piedi, o deve percorrere quotidianamente lunghi tragitti. Tutti i modelli sono disponibili sia nella versione da uomo che in quella da donna.

Il prezzo di un paio di scarpe da uomo invernali Timberland varia dai 90 € ai 250 €.