Il materiale cambia con la pratica 

Gli articoli per boxe e arti marziali non sono tutti uguali e cambiano in base al  livello di allenamento. La forza del colpo cambia in base alla disciplina ma soprattutto in base alla potenza e al controllo muscolare. La resistenza dei materiali deve essere proporzionale all’uso che si fa di un attrezzo e, in questo caso, sono tre le soluzioni possibili per scegliere i sacchi per boxe e arti marziali più adatti.Chi inizia ha le nocche poco abituate a ricevere colpi e, per questo, dovrà puntare sul sacco di tela. Più soggetto a subire l'usura del tempo, sarà da sostituire al momento di passare al livello superiore rappresentato dai sacchi con rivestimento in pelle sintetica, PU, che hanno maggiore resistenza ma non sono duraturi come i sacchi dei veri professionisti che si allenano direttamente sul cuoio. 

Per ogni disciplina il suo sacco 

Se hai appena rimesso a nuovo la tua palestra domestica non fare l'errore di scegliere il sacco della misura sbagliata. Non sono tutti uguali e la maggior parte è compresa tra 80 cm e 120 cm, questi ultimi sono i più adatti per gli allenamenti completi che comprendono anche i calci.Anche il peso è variabile e va da 20 kg a 30 kg in base alla dimensione e al materiale di costruzione.A seconda della disciplina praticata sarà necessario definire la giusta collocazione del sacco e l'altezza da cui far pendere il sacco deve essere su misura. Di norma è più alto dell'atleta di 10 cm, in questo modo rendendo più semplice colpire con maggiore precisione senza rischiare che i colpi vadano a vuoto.  

Perché colpire il sacco 

Prima di sfogarsi sul sacco sarebbe bene chiedersi per quale motivo si sceglie questa disciplina. Sfogare rabbia e tensioni accumulate durante il giorno sembra essere il motivo che attrae i profani, ma l'allenamento al sacco richiede grande concentrazione e disciplina, specie se poi i colpi verranno sferrati anche su ring.Chi ha usato il sacco per la prima volta potrebbe essere incappato in qualche errore che ha poi scontato durante la gara. È importante prestare attenzione ai movimenti eseguiti quando l'avversario è inanimato, pena la creazione di automatismi che rendono prevedibile il proprio gioco rendendosi vulnerabili all'attacco dell'avversario.Comprare un sacco da tenere nella propria palestra personale o in salotto non è un investimento proibitivo, in base al materiale usato il prezzo varia ma non in maniera incontrollata (da 40 € a 300 €).Si può scegliere di acquistare un sacco nuovo on line, magari approfittando di offerte come la spedizione gratuita oppure si può tranquillamente approfittare delle occasioni dell'usato di chi ha messo i guantoni al chiodo.
 

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda