Ruote, cerchi e pneumatici per modellini radiocomandati: l’hobby del modellismo radiocomandato

L’automodellismo è nato quasi contemporaneamente all’invenzione delle automobili, visto che già agli inizi del ‘900 i giocattolai costruivano splendide e dettagliate riproduzioni di auto reali, le prime addirittura mosse da motori a vapore. L’automodellismo dinamico invece risale a qualche decennio dopo, con l’avvento delle auto a pilone che ancora oggi gareggiano in alcune specialità. I primi modellini e giocattoli radiocomandati videro la loro comparsa intorno alla fine degli anni ‘60. La paternità del primo prototipo di automodello radiocomandato, di cui si abbiano prove certe, è italiana e risale al 1967. Da quest’epoca in avanti i modelli radiocomandati hanno invaso il mercato mondiale, diventando un hobby amato da grandi e piccoli.

Accessori e pezzi di ricambio per modelli radiocomandati

Esistono essenzialmente due tipi di modelli RC (abbreviazione di radio control): quelli che riproducono in scala ridotta modelli realmente esistenti e modelli inventati allo scopo di massimizzare le prestazioni del veicolo. Lungi dall’essere considerati meri giocattoli, questi sono apparecchi anche molto sofisticati che includono tecnologie all’avanguardia e che hanno dato vita ad un vasto mercato di ricambi e accessori per modellini radiocomandati, utili ad effettuare modifiche, riparazioni o a migliorare le prestazioni del mezzo in questione. Molti dei modelli venduti in commercio sono già pronti all’uso (chiamati RTR o RTF) oppure venduti in kit di montaggio da completare con trasmissioni, frizioni e cambi per modelli radiocomandati e altri ricambi ad hoc necessari per il loro funzionamento. Quando si acquista un automodello dinamico è possibile scegliere tra:

  • modelli con motore elettrico: modelli di facile gestione, particolarmente adatti per i neofiti. Si azionano attraverso l’utilizzo di motori elettrici, un regolatore elettronico e batterie;
  • modelli con motore a scoppio: richiedono una maggiore dimestichezza e manutenzione rispetto ai precedenti, in quanto usano motori alimentati da miscele di benzina e olio (per i motori più grandi), oppure miscele di nitrometano, metanolo e olio lubrificante per i micromotori.
    • I costi

      Il mercato online di giocattoli e modellismo radiocomandato può contare su un ampio catalogo di articoli: macchine, aerei, navi e camion radiocomandati, in vendita ai prezzi più vantaggiosi del mercato. Per quanto riguarda il costo dei pezzi di ricambio per automodellismo, è possibile acquistare articoli di minuteria meccanica a partire da circa 1 €, cifre che tendono a salire intorno a 10-20 € per l’acquisto di pneumatici e cerchi standard per automodellismo dinamico. Se si intendo acquistare ruote o ricambi specifici per modellini da competizione i prezzi possono salire fino a 299 €, prezzo alla vendita di un set completo di ruote, cerchi e pneumatici Tamiya per modellini radiocomandati, dedicato ai veri appassionati di modellismo radiocomandato.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda