Rossetto: Red Kiss

Amato ed elevato a simbolo di femminilità e seduzione, il rossetto è fondamentale per un makeup completo e d’effetto. Se i rossetti labbra sono oggi ultra-tecnologici, le origini di questo popolare cosmetico ci portano indietro di migliaia di anni. Nel 2.500 a.C., la sovrana e sacerdotessa della città sumerica di Ur, Puabi, tingeva di rosso le proprie labbra con una mistura di terra rossa e biacca di piombo. Origine animale avevano i rossetti utilizzati dai Greci e dagli Egizi (pare che Cleopatra estraesse personalmente i pigmenti colorati dai coleotteri), mentre i cinesi utilizzavano la cera d’api come materia prima. Se le tonalità rosse erano senza dubbio le più amate, non mancavano altre nuance come il rosa, l’arancione e perfino il rossetto blu! Sulle labbra di principesse e regine (pensiamo ad Elisabetta d’Inghilterra), in epoca moderna il rossetto fu prima considerato inappropriato se non addirittura scandaloso, per poi diventare simbolo dell’emancipazione femminile grazie alle suffragette.

Come scegliere il rossetto perfetto

Scegliere il rossetto non è solo una questione di gusti; non tutte le tonalità, infatti, stanno bene con i vari tipi di incarnato. Le prime cosa da valutare, dunque, sono le cromie naturali di pelle (tono e sottotono), occhi e capelli: le tonalità fredde, ad esempio, si adattano alle bionde dall’incarnato chiaro, così come il ciliegia e l’albicocca, mentre se il vostro sottotono è caldo e dorato sarà meglio optare per tonalità come il caramello, il rosso scarlatto o il color mattone. Un’altra variabile da tenere in considerazione è la forma e soprattutto il volume delle labbra: labbra sottili possono essere valorizzate da un rossetto color carne così come da colori chiari e vivaci, luminosi e brillanti, magari con effetto lucido e rimpolpante. Viceversa, le labbra carnose possono vestire tonalità più scure - come il rossetto rosso opaco - e scegliere un effetto satinato. I rossetti opachi a effetto mat tendono a definire in maniera più decisa il contorno delle labbra indurendo i lineamenti del viso e assottigliando le labbra, ma sono solitamente a lunga tenuta. Dal momento che tendono a seccare le labbra, è consigliato applicare sulle labbra un balsamo idratante prima di stendere il rossetto.

I rossetti in stick sono i più comuni e pratici, da applicare direttamente o con pennellino, ma esistono anche formulazioni in crema o gel - dalla texture morbida e idratante, le matite - ideali per definire il contorno labbra - e i rossetti liquidi.

Tra i marchi più noti citiamo Chanel - celebre il rosso Passion n.14, Dior - con il Rouge 999, Pupa, Maybelline New York, per tutti i gusti e le tasche. Un esempio? Per i rossetti MAC il prezzo va dai 7 agli 85 €.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda