Terrazzo caldo anche d’inverno

Per chi volesse sfruttare il proprio terrazzo o giardino anche durante la stagione invernale pre rilassarsi, intrattenere gli ospiti o fare un barbecue, la soluzione è semplice ed economica. Si trovano infatti sul mercato, ormai da qualche anno, degli efficienti sistemi di riscaldamento da esterno che consentono di usufruire degli spazi all’aperto della propria casa anche nei periodi più freddi. Il successo di questo prodotto è legato all’entrata in vigore della legge che vieta il fumo nei locali pubblici. Bar e ristoranti si sono presto attrezzati dei cosiddetti “funghi” per dare un po’ di sollievo agli intirizziti clienti fumatori. In seguito, molti gestori hanno riflettuto sul fatto che usare il riscaldamento da esterno avrebbe permesso di sfruttare i tavoli all’aperto anche durante la stagione fredda. Il prodotto si è evoluto in termini di sicurezza, consumi e dimensioni, ed è entrato anche in molte case private.

Riscaldamento da esterno: a gas o a infrarossi

Le tipologie di stufe da esterno più diffuse sono sostanzialmente due: si può optare per i classici modelli a gas, oppure per quelli a superficie radiante che emanano il calore attraverso una parte metallica. I primi sono in grado di riscaldare un’area più ampia, ma sono più costosi e la bombola che li alimenta pesa attorno ai 15 Kg; sono la scelta migliore per i giardini. Le stufe a superficie radiante sfruttano i raggi infrarossi per emanare calore e presentano numerosi vantaggi. Innanzitutto hanno dimensioni ridotte, si possono quindi trasportare più facilmente rispetto ai funghi e avendo ingombro minore, si rivelano più adatte a situazioni in cui non c’è molto spazio a disposizione. Un altro vantaggio deriva dal fatto che non hanno bisogno di tempi lunghi per entrare in funzione; si accendono e l’effetto calore è immediato. Questo consente un risparmio sui consumi, e le rende utili anche per essere usate per pochi minuti: il tempo di un aperitivo o di una sigaretta. Il mercato offre un’infinità di soluzioni in grado di soddisfare qualsiasi esigenza e di adattarsi a tutti gli ambienti. Vi sono stufe da appendere al muro, altre che hanno l’aspetto di un lampadario e altre ancora dotate di stelo. Ad altezza regolabile, con le ruote, a impostazione di calore variabile, o dotate di telecomando, ognuno troverà il modello che soddisfa al meglio le proprie esigenze. I prezzi variano dai 100 € ai 500 € per la versione a gas, e dai 30 € ai 1.000 € per la versione a infrarossi.