ATV e Quad

ATV sta per “All Terrain Vehicles”, e indica veicoli adatti a ogni tipo di terreno. Per questo si intende che un automezzo definito ATV può muoversi sia su strada che fuoristrada, su percorsi impervi sterrati, sabbiosi, persino coperti da neve.

Questa versatilità è data dalla loro conformazione particolarmente resistente e compatta. La storia dei veicoli ATV nasce sui campi da golf. Infatti, essi sono la diretta evoluzione dei veicoli utilizzati per trasportare i giocatori nelle ampie aree verdi dedicate al golf.

Di solito dotati di più di quattro ruote, questi veicoli hanno la caratteristica di aderire pienamente a qualsiasi tipo di suolo, garantendo una presa sicura e capace di muoversi anche in zone paludose. Tra questi veicoli definiti con la sigla ATV si trovano proprio i cosiddetti Quad, i quali si presentano come una versione evoluta di un motociclo, in grado di percorrere benissimo terreni impervi fuoristrada.

Guidare un Quad richiede impegno e attenzione, in modo da aggirare tutti gli ostacoli che i percorsi fuori strada possono presentare, ma può essere anche molto divertente. Avendo quattro o sei ruote, con il guidatore posto esattamente nel centro del veicolo, può succedere che, quando si fanno delle curve, le ruote esterne si alzino. Sta al conducente del Quad bilanciare forza e velocità, posizionandosi adeguatamente durante la guida. Insomma, la guida di un Quad può essere avventurosa ed emozionante.

Usi dei Quad e pezzi di ricambio

Si può guidare un Quad sia su strada che fuoristrada, sia per ragioni hobbistiche che per attività di trasporto connesse all’agricoltura. Non sempre, infatti, chi lavora nei campi ha la possibilità di percorrere strade che si trovano nelle condizioni adeguate per il trasporto automobilistico.

Sentieri stretti come le mulattiere, ad esempio, oppure strade interrotte in seguito a frane e intemperie, possono essere percorsi da Quad ATV in grado anche di trasportare delle piccole quantità di merce, se necessario. Dato il successo di questi veicoli, soprattutto in anni recenti dopo il 2000, anche la richiesta di pezzi di ricambio è in aumento.

Oltre a rivolgersi ai rivenditori specializzati per ricambi di serie, delle marche più conosciute come Suzuki, Honda, Yamaha e Kawasaki, esistono molte offerte da parte del mercatino 4x4 con un’ampia possibilità di scelta di pezzi sia nell’usato che nel ricondizionato. In generale, i prezzi dei ricambi e accessori Quad più comuni si trovano in una fascia tra i 7 € e i 650 € nel caso, per esempio, di protezioni in alluminio e acciaio da aggiungere al veicolo.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda