Quando risulta necessario sostituire le manopole

Nella propria casa si sa che c’è sempre bisogno di attenzione e manutenzione. Ogni volta che qualche elettrodomestico inizia a dare segni di deterioramento, è sempre meglio attivarsi subito per risolvere il problema, senza aspettare ulteriori complicazioni.

Tra gli ambienti che bisogna tenere più sotto controllo, sicuramente la cucina è al primo posto. In particolar modo, il piano cottura, se si ha una cucina a gas, è da assicurarsi che sia sempre ben funzionante, per ovvi motivi di sicurezza. Le parti più delicate sono il bruciatore e le manopole, le stesse di cui si richiede una periodica manutenzione. Può succedere infatti che con il trascorrere del tempo, si verifichino dei versamenti accidentali di pietanze cotte, delle cadute di acqua, o lo stesso forte calore sprigionato dal fuoco dei fornelli, che rovinano le parti in plastica del piano cottura. Capita che il deterioramento porti a bloccare la manopola o addirittura a romperla. Ciò rende inevitabile dover sostituire l’accessorio. Se si possiede una cucina Beko, la stessa casa produttrice presenta le manopole adatte ad ogni piano cottura. I prezzi variano da un minimo di 4 € circa, a 16 € al pezzo. Se si guarda anche tra l’usato se ne possono trovare in buone condizioni.

La scelta tra le manopole Beko

La Beko è un’azienda turca costruttrice di elettrodomestici, che dai primi anni Novanta si è aperta al mercato europeo. Fornisce anche ricambi e accessori per fornelli, tra cui le manopole.

Si trovano vari modelli, che si differenziano tra loro per qualità del materiale e colore. Ad esempio, se si ha un piano cottura bianco smaltato, l’ideale è scegliere le manopole bianche, o nere, mentre se si ha il piano in acciaio, ci si può orientare su un tipo color argento, in metallo.

Come cambiare le manopole del piano cottura

Il primo passo da compiere per cambiare le manopole di forni e piani cotturaè quello di estrarle con attenzione, preferibilmente meglio aspettando un po’ di tempo dall’ultima accensione del fuoco.

Staccare il gas, tirare le manopole all’indietro, all’interno sono presenti i fili che conducono il gas, quindi meglio essere provvisti di pinze e di giraviti per poter scollegare i fili. A questo punto si può tranquillamente inserire la nuova manopola attaccando in prossimità dei buchi i fili del gas. Non è necessario fare altro, basta incastrare e avvitare la vite che manterrà unito il filo alla manopola. Inserito il nuovo accessorio, questo può essere subito provato per essere certi che il lavoro sia andato a buon fine. Il cambio delle manopole, oltre che rendere più sicura la cucina, donerà un tocco di novità e bellezza.

Inviaci le tue impressioni - si apre in una nuova finestra o scheda